3 novembre 2015 / 11:30 / 2 anni fa

PUNTO 4-Snam prezza bond 8 anni da 750 mln in potenziale offerta scambio

(Aggiorna dopo prezzo, aggiunge dettagli)

MILANO, 3 novembre (Reuters) - Snam ha prezzato una nuova emissione obbligazionaria a otto anni da 750 milioni di euro destinata a un potenziale scambio con quattro obbligazioni in circolazione della stessa società, su cui ha lanciato un‘offerta d‘acquisto Bnp Paribas.

Lo riferisce il servizio Ifr di Thomson Reuters, aggiungendo che il rendimento del titolo è stato fissato a 77 punti base sopra midswap, dopo una prima indicazione in mattinata compresa tra 95 e 100 pb poi rivista in area 80 pb (+/- 3 pb).

Il book si è chiuso con richieste per circa 5 miliardi.

Il regolamento del titolo novembre 2023 fissato sul 19 novembre prossimo.

Conincidente con quello dell‘emittente, trattandosi di operazione senior, il rating sull‘operazione di è ‘Baa1’ per Moody‘s, ‘BBB’ per S&P e ‘BBB+’ per Fitch.

Global coordinator sono Bnp Paribas e Jp Morgan; joint bookrunner sono Bank of America Merrill Lynch, Banca Imi, Barclays, Credit Agricole, Citi, Hsbc, Mediobanca, Societe Generale e UniCredit.

A inizio luglio la Bce ha inserito le emissioni Snam, insieme a quelle targate Enel e Terna e Ferrovie dello Stato, nella lista dei titoli sottoscrivibili nell‘ambito del programma di ‘quantitative easing’.

BNP RIACQUISTA BOND SNAM SU MERCATO

Come spiega una nota diffusa da Snam, sempre stamattina è stata contestualmente lanciata da Bnp Paribas un‘offerta di acquisto, per massimo un miliardo, su quattro bond Snam in circolazione, con scadenze 11 luglio 2016 (cedola 4,375%), 30 giugno 2017 (cedola 2,375%), 19 marzo 2018 (cedola 3,875%) e 18 gennaio 2019 (cedola 5%).

L‘esito dell‘offerta di Bnp, che si chiuderà alle 17 di martedì 10 novembre, dovrebbe essere comunicato la mattina di mercoledì 11 intorno alle 12. Per il regolamento la data prevista è quella di lunedì 16 novembre.

I prezzi di riacquisto sono stati fissati a 102,845 per il bond luglio 2016, a 103,848 per il giugno 2017, a midswap +10 pb per il marzo 2018 e a midswap +25 pb per il gennaio 2019 5%.

“La nuova emissione obbligazionaria potrà essere destinata, in tutto o in parte, a uno scambio con quelle diverse obbligazioni che Bnp Paribas potrà aver acquistato” si legge nel comunicato Snam, in cui si aggiunge che “fino a 400 milioni” dovrebbero essere consegnati sul bond 2016.

“Il perfezionamento dell‘emissione avviata oggi - che si concretizzerà attraverso il collocamento delle suddette nuove obbligazioni agli investitori istituzionali - è tra l‘altro condizione, prevista negli accordi intercorsi, perché questo scambio possa avere luogo”, continua la nota.

Si tratta dunque di un‘operazione di ‘liability management’ strutturata in due parti, volta a “proseguire in questo modo nel processo di ottimizzazione della struttura del debito e di continuo miglioramento del costo del capitale”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below