18 ottobre 2013 / 08:03 / 4 anni fa

PUNTO 4-Sciopero generale Cobas, disagi in tutta Italia

* Usb: a manifestazione Roma 50.000 persone

* Camusso: anche Cgil-Cisl-Uil orientate a sciopero generale (Aggiorna dati affluenza)

ROMA, 18 ottobre (Reuters) - Giornata di disagi in tutta Italia per lo sciopero generale di 24 ore proclamato dai sindacati di base contro la legge di Stabilità, sciopero che riguarda tutte le categorie di lavoratori del pubblico e privato.

Al centro della protesta le politiche economiche e sociali del governo di larghe intese, contro le quali a Roma è in corso una manifestazione, con un corteo arrivato a piazza San Giovanni trasformata dai manifestanti in un accampamento “che proseguirà nella notte in un ponte con la manifestazione di domani che partirà dalla stessa piazza” alle 14, dice una nota dell‘Unione sindacati di base (Usb).

Secondo il sindacato, sono circa 50.000 le persone che hanno preso parte alla manifestazione.

“Con questa legge di Stabilità il governo sta continuando a infierire su un Paese che è già in ginocchio. Anche se è provato che l‘austerità è disastrosa, con il debito in salita e il Pil e l‘occupazione a picco... continuano ancora su questa strada”, ha detto Piero Bernocchi, portavoce nazionale dei Cobas, spiegando le ragioni della protesta.

In particolare per il pubblico impiego, colpito da tagli nella finanziaria, Bernocchi ha ricordato che negli ultimi anni la perdita di salario è stata di circa il 30%.

“VOLI CANCELLATI, SERVIZI PUBBLICI BLOCCATI”

Nella nota Usb dice che sono “molti i voli cancellati, i servizi pubblici bloccati. Fortissimo il dato del trasporto pubblico locale”, con il 100% dei mezzi fermi a Pisa, 90% a Terni, 80% a Bologna, 65% a Ferrara, 70% a Reggio Emilia, a Venezia 81% del personale nel trasporto automobilistico ed il 70% di quello marittimo, 70% a Torino e provincia, a Milano metro chiusa e bus fermi al 75%, 50% a Trieste, 40% a Gorizia, 45% a Livorno, 70% in Sicilia e 40% in Calabria, 45% nelle Marche, in Emilia Romagna 95% del trasporto merci e 75% di quello passeggeri delle ferrovie regionali.

A Roma, dove è stato revocato lo sciopero dei trasporti per la sola fascia serale e per le metropolitane, “si registra in fascia diurna un dato del 65% per i bus e le ferrovie in concessione e del 60% nella Roma tpl (bus periferici)”, dice Usb.

L‘Agenzia per la mobilità di Roma, dove lo sciopero si è concluso alle 17, in mattinata ha parlato invece di un‘adesione del 29%.

Lo sciopero dei treni è iniziato ieri sera alle 21 e si protrarrà per 24 ore.

TIMORI PER MANIFESTAZIONE DI DOMANI

La manifestazione di domani è indetta da diversi movimenti, tra cui quelli per il diritto alla casa, e parteciperanno anche i no Tav.

Dopo i violenti scontri che hanno segnato la manifestazione degli indignados di due anni fa a Roma, si temono anche questa volta infiltrazioni di frange violente. La leader della Cgil, Susanna Camusso, a chi le chiedeva se temesse derive terroristiche all‘interno del movimento contro l‘alta velocità di Val di Susa, ha risposto: “Spero di no, credo che la regola fondamentale sia quella di essere democratici”.

Se i Cobas sono già mobilitati contro la legge di Stabilità triennale, Cgil-Cisl-Uil stanno ancora studiando le mosse da intraprendere.

“Mi pare che ci sia un orientamento unitario per farlo, è importante che sia unitario però. Nei prossimi giorni dovremo deciderlo”, ha detto la Camusso alla domanda se ci sarà lo sciopero contro la nuova finanziaria, parlando a Radio24.

Il giorno dopo il varo della legge di Stabilità da parte del governo, il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, aveva paventato lo sciopero in particolare contro le norme che prevedono tagli al pubblico impiego, ma la Camusso non si era sbilanciata.

Alla domanda se gli scioperi possono ancora far cadere i governi, la Camusso ha risposto: “Chissà, forse”.

(Francesca Piscioneri)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below