6 maggio 2013 / 11:59 / 5 anni fa

PUNTO 1-Expo, successo priorità del governo. Sala commissario unico

(Riscrive aggiungendo dichiarazioni, dettagli, contesto, accorpa pezzi)

di Ilaria Polleschi

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Il governo misurerà l‘efficacia del proprio operato anche dal successo che avrà l‘Expo 2015 di Milano, per la quale oggi ha nominato l‘atteso commissario unico con poteri speciali e ha assicurato massima attenzione contro le infiltrazioni mafiose.

Il presidente del Consiglio Enrico Letta - che stamani ha partecipato ad una riunione sull‘avanzamento dei lavori per l‘Esposizione insieme ai tre ministri di Infrastrutture, Agricoltura e Beni culturali - ha firmato davanti ai giornalisti il decreto con cui nomina l‘AD della società Expo Giuseppe Sala nuovo commissario unico, al posto del sindaco Giuliano Pisapia e dell‘ex-presidente della Regione Roberto Formigoni.

“E’ un gesto che considero importante per dare un segno...perché il successo di Expo rappresenta una delle priorità di questo governo”, ha detto Letta al termine della riunione, definita “molto operativa”, sottolineando che l‘esito positivo della manifestazione rappresenterà “una delle cartine al tornasole per verificare la riuscita” dell‘esecutivo.

Nei giorni scorsi, il governo ha inoltre assegnato le deleghe per Expo al sottosegretario all‘Agricoltura Maurizio Martina (Pd) che, ha spiegato oggi Letta, a palazzo Chigi avrà un ufficio di coordinamento tra le varie strutture per assicurare quella “fluidità” necessaria “per evitare i problemi di governance del passato”.

Le nuove nomine dovrebbero garantire poteri speciali, un‘accelerazione nei lavori infrastrutturali - finora in ritardo - e un miglior coordinamento in ogni ambito.

La nuova governance non soddisfa però Formigoni che, scontento, su Twitter ha commentato: “Letta dalle larghe intese ha fatto fuori il Pdl”.

LOTTA ALLA CRIMINALITA’

Nella sua trasferta meneghina, che rappresenta “il primo impegno che il governo si assume al di là degli impegni istituzionali romani”, il premier ha sottolineato inoltre come sia “fondamentale l‘attenzione massima ai controlli, perché nessuno possa pensare di fare il furbo e di utilizzare questa grandissima occasione per attività illecite e illegali”.

Da almeno tre anni la Direzione investigativa antimafia ha avvertito del rischio che la criminalità organizzata, in particolare quella di origine calabrese che si è ramificata anche in Lombardia, tenti di ottenere appalti per l‘Expo.

“L‘impegno che ci mettiamo è totale da questo punto di vista”, ha aggiunto. “La criminalità organizzata, le mafie non pensino che questa sia una occasione per loro... La nostra vigilanza sarà doppia, tripla, quadrupla perché sarebbe un ritorno negativo per il nostro Paese”.

EXPO POSSIBILITA’ DI RIPRESA

“Expo rappresenta il cuore di una possibile capacità di ripresa” per l‘intero paese, ha sottolineato ancora il premier, che sette anni fa in qualità di sottosegretario dell‘allora premier Romano Prodi spinse la candidatura di Milano a sede dell‘Esposizione, non senza quella dose di “follia visionaria” - l‘ha definita Letta - necessaria a portare avanti i grandi progetti.

Oggi Letta ha assicurato che coinvolgerà personalmente nel progetto Prodi e gli ex-presidenti del Consiglio, oltre all‘ex-sindaco Letizia Moratti - sotto la cui amministrazione Milano ottenne Expo - e Formigoni.

Il premier si è riservato invece di decidere chi sarà il commissario che curerà i rapporti con l‘estero, tema che però ha detto di aver affrontato sabato scorso con la neo inquilina della Farnesina Emma Bonino, definita “parte integrante di questo lavoro”.

“Mercoledì prossimo a Roma avremo un incontro con il segretario di Stato Usa John Kerry e faremo il nostro lavoro di sollecitazione” anche rispetto alla partecipazione degli Stati Uniti all‘esposizione, ha annunciato Letta.

A 725 giorni all‘evento, che ha per tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, i paesi partecipanti sono 128.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below