12 luglio 2012 / 09:00 / tra 5 anni

Spagna, primi aiuti Ue aumentano debito italiano di circa 6 mld - Grilli

ROMA, 12 luglio (Reuters) - La prima tranche di aiuti europei alle banche spagnole aumenterà il debito pubblico italiano di quasi 6 miliardi.

Lo ha detto il ministro dell‘Economia Vittorio Grilli a margine di un intervento in commissione Bilancio del Senato.

“Più o meno è quello”, ha risposto Grilli alla domanda se l‘impatto sia pari a poco meno di 6 miliardi.

L‘Eurogruppo si è impegnato a versare alla Spagna 30 miliardi entro fine mese. Il veicolo sarà l‘Efsf, l‘European financial stability facility.

Per erogare prestiti, l‘Efsf si finanzia sul mercato emettendo passività che gli Stati membri garantiscono in base alla propria quota di partecipazione, pari al 19,2% nel caso dell‘Italia.

L‘Europa non ne tiene conto ai fini delle verifiche sul rispetto del Patto di stabilità, ma le garanzie fanno aumentare il debito pubblico anche se non vengono escusse.

“È un debito figurativo, non appesantisce le nostre emissioni”, ha detto il ministro.

Al netto del sostegno a Spagna e Cipro, il governo ha calcolato che tra 2010 e 2013 le garanzie italiane all‘Efsf hanno un impatto sul debito pubblico di circa 45 miliardi.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below