April 16, 2020 / 9:47 AM / 2 months ago

Btp rimbalzano dopo sell-off ieri, spread e tasso 10 anni in calo

    MILANO, 16 aprile (Reuters) - Mettendo a segno un rimbalzo, la carta
italiana cerca di scrollarsi di dosso il pesante sell-off di ieri determinato da
una molteplicità di fattori, cui ha posto rimedio la Bce con massicci acquisti.
    ** La scorsa seduta ha visto un tonfo sincronizzato di governativi italiani,
listini europei -- Piazza Affari compresa -- e greggio, con la carta italiana
penalizzata soprattutto dalla prospettiva dell'aumento dell'offerta annunciato
dal Tesoro nell'aggiornamento delle linee guida, come sottolineano alcuni
operatori.
    ** In tarda mattinata, i Btp mostrano un andamento decisamente migliore
rispetto al resto del comparto europeo in un contesto di fondo che vede comunque
permanere una certa avversione al rischio. Anche oggi, a detta di uno degli
operatori, si vedono gli acquisti di Francoforte anche se con ritmi inferiori a
quelli di ieri.
    ** Lo spread Italia-Germania sul tratto decennale si porta a 222 punti base
dai 230 della partenza, dopo un picco a 234, e il tasso decennale a 1,75% da
1,84%. Ieri il differenziale tra titoli tedeschi e italiani si era arrampicato
fino a 247 punti, massimo dal 19 marzo, e il tasso del decennale era arrivato a
un soffio da 2%.
    ** Intanto prosegue anche oggi il lavoro sul piano politico europeo sul
delicato nodo degli strumenti per far fronte alla pandemia, con una nuova
riunione dei ministri delle Finanze del blocco e del Consiglio europeo. 
    ** Se i governativi della zona euro si muovono in territorio negativo -- ad
eccezione di Spagna e Grecia, oltre all'Italia -- su Roma sembra pesare
soprattutto l'abbondanza di offerta di nuova carta con, tra l'altro, le corpose
aste a medio lungo di Francia e Spagna.
    ** Quanto alla politica interna, la parole del premier Giuseppe Conte di
ieri hanno parzialmente e temporaneamente raffreddato le tensioni in seno alla
maggioranza sul tema che più di tutti agita la politica in questi giorni:
l'eventuale ricorso alle linee di credito dell'Esm. Conte ha spiegato che il
dibattito "rischia di dividere l'intera Italia secondo opposte tifoserie e
rigide contrapposizioni", sottolineando la necessità di ulteriori valutazioni.

 11:38                                                             
 INDICE                   RIC                PREZZO     VAR.       REND.%
 FUTURES BUND GIU.                           172,35     -0,33      
 FUTURES BTP GIU.                            138,38     -1,50      
 BTP 2 ANNI (DIC 21)                         102,147    0,308      0,840
 BTP 10 ANNI (APR 30)                        96,335     1,175      1,76
 BTP 30 ANNI (SET 49)                        126,805    2,130      2,564
                                                                   
 SPREAD (PB)              RIC                ODIERNA    PRECED.    
 TREASURY/BUND 10 ANNI                       109,1      112,8      
 BTP/BUND 2 ANNI                             154,9      177,5      
 BTP/BUND 10 ANNI                            221,5      237,6      
 valore                   minimo             219,6                 
 valore                   massimo            234,1                 
 BTP/BUND 30 ANNI                            264,1      274,8      
 BTP 10/2 ANNI                               92,0       91,3       
 BTP 30/10 ANNI                              80,4       78,6       
 
    
    (Sara Rossi, in Redazione a Milano Alessia Pe)
     
    
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below