April 9, 2020 / 8:31 AM / 4 months ago

Banche Italia, ancora in calo prestiti a imprese a febbraio, sofferenze poco mosse

MILANO, 9 aprile (Reuters) - E’ proseguito a febbraio, prima dell’acuta crisi economica generata dal coronavirus, il rallentamento nella concessione dei prestiti alle imprese: secondo i dati a cura di Banca d’Italia la flessione annua è di 1,3% dopo il calo di 1,1% in gennaio.

In base al rapporto ‘Banche e Moneta’ diffuso da Via Nazionale, la raccolta obbligazionaria resta negativa con un calo tendenziale di 1,6% in febbraio dopo il -2,1% di gennaio.

Sempre su base annua, i depositi del settore privato sono cresciuti del 6,2% dopo l’aumento di 5,3% di gennaio, mentre è proseguita la crescita dei finanziamenti alle famiglie al ritmo del 2,5%, lo stesso di gennaio.

Febbraio ha visto un andamento divergente per le sofferenze, con le lorde in lieve calo e le nette in marginale aumento.

In valori assoluti le lorde passano a 71,668 miliardi di euro da 71,949 miliardi di gennaio; salgono a 25,946 miliardi da 25,851 mliardi di gennaio le nette.

Il controvalore dei Btp detenuti dalle banche italiane in febbraio risulta pari a 383,640 miliardi da 380,478 miliardi del mese precedente. (Sara Rossi, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below