October 8, 2019 / 8:59 AM / 7 days ago

BTP in frazionale calo guardano a negoziati commercio, emissioni e aste

    MILANO, 8 ottobre (Reuters) - Carta italiana moderatamente debole a metà
mattina, in linea con la quasi totalità del comparto europeo, in un mercato che
stenta a prendere posizione in attesa degli avvenimenti di primo piano dei
prossimi giorni, tra cui i colloqui Usa-Cina sul commercio e le aste di metà
mese.
    ** In una seduta caratterizzata da volumi sottili e da una migliore
performance della parte breve della curva rispetto alla lunga, gli operatori
seguiranno anche la riapertura del bond greco marzo 2029 e il
lancio da parte del Tesoro dell'emissione in dollari, la prima dal 2010, che
potrebbe concretizzarsi già oggi.
    ** "Mi aspetto che il bond in dollari attragga parecchi ordini", pronostica
l'operatore di una banca italiana.
    ** Con i negoziati ad alto livello fissati per giovedì e venerdì, ieri sera
alcune fonti a conoscenza del dossier hanno riferito che il dipartimento del
Commercio Usa ha aggiunto 28 società cinesi a una lista nera in relazione al
comportamento nei confronti degli uiguri musulmani e altre minoranze.
    ** I Btp risentono inoltre dell'avvicinarsi delle aste di metà mese. In
attesa dei dettagli relativi al collocamento a medio lungo di venerdì prossimo
-- verranno resi noti questa sera -- ieri il Tesoro ha fatto sapere che metterà
a disposizione degli investitori 6 miliardi di euro in Bot annuali giovedì
prossimo.
    ** Il dato di agosto della produzione industriale tedesca, migliore delle
attese, ha offerto una pausa nella recente serie di indicatori macro deludenti
relativi alla zona euro e alla sua prima economia, contribuendo soprattutto
nella prima parte della mattinata a determinare un calo dei bond europei. 
    ** In un'audizione sulla nota di aggiornamento al Def, Bankitalia spiega che
l'Italia dovrebbe aver chiuso il terzo trimestre con un Pil "pressoché
stazionario" mentre la crescita per il prossimo anno, sulla base delle ultime
informazioni, può essere stimata su un livello "leggermente inferiore" a 0,8%.
 
    ** Da segnalare anche la solida performance del Portogallo, reduce
dall'upgrade di Dbrs e dalle elezioni del fine settimana, il cui spread con la
Germania sul tratto decennale è sceso poco lontano dal minimo storico di luglio.
    
 10:45                                                            
 INDICE                 RIC               PREZZO   VAR.    REND.%
 FUTURES BUND DIC.                        174,36    0,05   
 FUTURES BTP DIC.                         145,39    0,02   
 BTP 2 ANNI (OTT 21)                      104,984  -0,010  -0,170
 BTP 10 ANNI (AGO 29)                     120,213  -0,033  0,850
 BTP 30 ANNI(SET 49)                      142,442  -0,244  1,975
                                                           
 SPREAD (PB)                              ODIERNA  PREC.   
 TREASURY/BUND 10 ANNI                     213,7   211,2   
 BTP/BUND 2 ANNI                           61,7     60,8   
 BTP/BUND 10 ANNI                          143,2   142,9   
                        minimo             140,7           
                        massimo            145,3           
 BTP/BUND 30 ANNI                          206,1   206,4   
 BTP 10/2 ANNI                             102,0   101,9   
 BTP 30/10 ANNI                            112,5   111,5   
  
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below