February 20, 2019 / 2:51 PM / 10 months ago

Tria: prematuro parlare ora di manovra correttiva

ROMA, 20 febbraio (Reuters) - Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ritiene “alquanto prematuro” parlare ora delle necessità di una manovra correttiva per rispettare gli obiettivi di finanza pubblica concordati con la Commissione europea lo scorso dicembre.

“Certamente nel prossimo Def si aggiorneranno le previsioni economiche”, ha detto Tria durante il question time alla Camera.

Gli ultimi dati macroeconomici hanno mostrato che l’Italia è tornata in recessione nel secondo semestre del 2018, alimentando timori di deviazioni dall’obiettivo di deficit al 2,04% del pil nel 2019.

Tria dice che i 2 miliardi accantonati in manovra “al momento paiono più che sufficienti” a garantire i saldi negoziati con Bruxelles.

“Inoltre gli obiettivi di finanza pubblica sono definiti in termini di variazione dell’indebitamento netto strutturale, depurato degli effetti del ciclo e delle una tantum. Se l’economia dovesse crescere meno del previsto la proiezione del saldo di bilancio potrà essere rivista, a condizione che ciò non derivi solo dalla congiuntura economica”.

“Questo ha l’evidente scopo di evitare aggiustamenti pro ciclici che aggraverebbero la situazione congiunturale”, conclude Tria.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below