September 14, 2018 / 6:32 AM / a year ago

Nuova Cdp non farà banca pubblica - stampa

ROMA, 14 settembre (Reuters) - Ieri, secondo quanto riferisce ‘il Messaggero’, il cda di Cassa depositi e prestiti ha avviato la discussione sul nuovo piano industriale che Fabrizio Palermo, l’Ad ancora fresco di nomina, ha cominciato a ridisegnare in vista di un’approvazione a novembre.

Il quotidiano romano scrive che “la nuova Cdp non sarà una banca pubblica di investimento come previsto dal contratto di governo fra Lega e M5s: ci sono vincoli normativi, regolamentari, statuari e di capitale che non lo consentono”, avrebbe detto nel corso della riunione d ieri.

Questo significa che non dovrebbe intervenire in aiuto di Alitalia, ma investirà solo in aziende con bilanci in nero e prospettive di reddito.

L’organizzazione aziendale verrà semplificata. Perché Palermo proporrà di focalizzare il piano industriale “su due direttrici al posto di quattro: infstrutture e imprese, con assorbimento di immobiliare e Pa”.

Palermo, sempre secondo il Messaggero, “avrebbe rimarcato più volte l’opportunità di definire il perimetro di attività dell’istituto rispetto ai confini legislativi, di statuto e delle risorse disponibili”.

. Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below