July 26, 2018 / 1:34 PM / 24 days ago

PUNTO 1-Bce, guidance efficace, non necessario modificare linee guida su tassi - Draghi

(riscrive con dichiarazioni Draghi in conferenza stampa)

FRANCOFORTE, 26 luglio (Reuters) - Al termine del meeting odierno, la Bce ha di fatto ribadito il messaggio veicolato lo scorso 14 giugno spiegando che la propria ‘guidance’ è molto efficace e che non è necessario modificare le linee guida sui tassi.

Il presidente Mario Draghi ha anche sottolineato durante la consueta conferenza stampa che le attese del mercato monetario sono molto ben allineate con quelle del consiglio.

Nella precedente riunione, Francoforte ha delineato il percorso che porterà a chiudere il Qe alla fine di quest’anno, con una riduzione degli acquisti a partire da settembre, e ha spiegato che i tassi d’interesse non saranno ritoccati verso l’alto prima dell’estate dell’anno prossimo in un messaggio ribadito anche oggi.

Parlando con i giornalisti, Draghi ha ribadito che la crescita della zona euro è solida, anche se restano significative le incertezza legate al contesto commerciale, sottolineando che la Bce è pronta ad aggiustare tutti gli strumenti a sua disposizione.

Il presidente Bce ha poi precisato che è ancora necessario uno stimolo monetario significativo.

“La Bce osserva segnali incoraggianti sull’inflazione ma è ancora presto per dichiarare vittoria”, ha aggiunto dopo aver detto che l’istituto ha fiducia nella convergenza dei prezzi verso il target anche dopo la fine del Qe.

REINVESTIMENTI

Facendo riferimento ai reinvestimenti dei titoli in scadenza nell’ambito del Qe, uno degli argomenti su cui i mercati si aspettavano alcuni indizi per avere un quadro più chiaro, Draghi ha detto che il consiglio non ha discusso di questo tema né di quando affrontarlo spiegando che “la regola del ‘capital key’ resta un punto di riferimento” in questo campo.

Nel comunicato stampa successivo alla fine della riunione odierna, il consiglio direttivo ha ribadito l’impegno a reinvestire il capitale rimborsato sui titoli in scadenza del programma Qe “per un prolungato periodo di tempo dopo la conclusione degli acquisti netti di attività e in ogni caso finché sarà necessario per mantenere condizioni di liquidità favorevoli e un ampio grado di accomodamento monetario”.

INCERTEZZA POLITICA

“E’ ancora presto per dire se una parte del recente aumento del saldo negativo del ‘Target2’ in alcuni paesi rifletta l’incertezza politica”, ha spiegato Draghi.

A metà giugno l’aumento del saldo debitorio Target2 dell’Italia sembra essersi interrotto, dopo il netto peggioramento registrato nella prima parte del mese e in maggio quando ha toccato un nuovo massimo.

Francoforte ha confermato, come previsto, i tassi d’interesse al minimo storico: il tasso sul rifinanziamento principale è rimasto fermo a zero, quello sui depositi overnight a -0,40%, quello sui prestiti overnight a 0,25%.

“Il consiglio direttivo si attende che i tassi di interesse di riferimento della Bce si mantengano su livelli pari a quelli attuali almeno fino all’estate del 2019 e in ogni caso finché sarà necessario per assicurare che l’inflazione continui stabilmente a convergere su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine”, si legge nel comunicato.

Dall’ultimo sondaggio Reuters, pubblicato la settimana scorsa, emergeva che secondo la maggior parte degli economisti interpellati, la Bce alzerà il tasso dei depositi, attualmente a -0,40%, a 0,25% nel terzo trimestre, mentre il tasso di rifinanziamento principale, ora a zero, sarà alzato a 0,25% nel quarto trimestre 2019.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below