June 6, 2018 / 7:40 AM / 2 months ago

Banche Europa, Npl sono ancora un problema per alcuni grandi istituti - Moody's

MILANO, 6 giugno (Reuters) - Le banche europee hanno fatto progressi nella pulizia dei loro portafogli, a quattro anni dalla fine della crisi dei debiti sovrani, ma per molti istituti resta il problema di quantità elevate di crediti problematici.

Lo dice un report dell’agenzia di rating Moody’s.

I non-performing loans (NPL) erano particolarmente elevati nel 2013 subito dopo la crisi dei debiti sovrani, quando, su un campione di 28 grandi banche, erano pari al 6% medio del totale.

Quel rapporto è calato a circa il 4%: un miglioramento significativo, anche se i progressi non sono convincenti per tutti gli istituti.

“Grandi quantità di non-performing loans sono una fonte di preoccupazione per l’autorità bancaria europea”, dice Alain Laurin, associate managing director a Moody’s. “In alcuni Paesi elevati livelli di non-performing loans potrebbero pesare sulla capacità delle banche di sostenere la crescita economica”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below