March 5, 2018 / 4:31 PM / 5 months ago

BTP cedono dopo exploit M5s e Lega, fase volatilità in vista

    MILANO, 5 marzo (Reuters) - Chiusura in rosso per il mercato
obbligazionario italiano, che incassa il contraccolpo di un
risultato decisamente migliore delle attese per il Movimento
Cinque Stelle guidato da Luigi Di Maio e per la Lega di Matteo
Salvini alle elezioni politiche di ieri.
   ** Le urne, come atteso, non hanno prodotto una maggioranza
in Parlamento ma le forze anti-establishment hanno la
possibilità di rivendicare un ruolo centrale nella formazione di
un governo.
   ** La prospettiva è quella di una lunga fase di trattativa
tra le varie forze politiche che, secondo gli addetti ai lavori,
esporrà con buona probabilità il mercato ad ulteriore volatilità
e nervosismo.
    ** Sulla carta, peraltro, ci sono i numeri per un'ipotetica
alleanza 'populista', formata da M5s, Lega e Fratelli d'Italia,
che arriverebbe a circa il 54%, ma tale eventualità non ha per
il momento preso corpo nelle dichiarazioni dei vari leader e ad
essa viene assegnata una probabilità relativamente bassa da
parte degli analisti.
    ** Nel primo pomeriggio, spiega un dealer di governativi
milanese, i volumi si sono fatti più corposi. "Il mercato
potrebbe prendere una direzione più netta nei prossimi giorni.
Finora devo dire che non ci sono state oscillazioni clamorose,
nè panico", spiega. 
    ** I Btp arrivano da una fase pre-elettorale tranquilla, con
gli investitori posizionatisi per uno scenario post-voto che
prevedeva una qualche forma di larghe intese che includesse
Forza Italia e il Partito democratico, la cui performance alle
urne è stata invece deludente. 
    ** I rispettivi leader, Silvio Berlusconi e Matteo Renzi,
con quest'ultimo che sarebbe pronto a dimettersi, non hanno
ancora reso dichiarazioni pubbliche dopo i risultati deludenti
delle rispettive formazioni. 
    ** In apertura lo spread Btp/Bund si è portato fino a 154
punti base, 14 in più rispetto alla chiusura di venerdì,
segnando il livello più alto dall'11 gennaio, per poi chiudere a
147 pb da 140 pb di venerdì sera.  
    ** Il tasso sul benchmark decennale italiano si è spinto
fino al 2,14% (da 2,04% dell'ultima chiusura), ai massimi da
metà ottobre, per poi chiudere in area 2,10%. 
   ** Sulla carta tedesca prevalgono invece gli acquisti, tipici
 del 'fly to quality' in un mercato avverso al rischio.
    ** Secondo Gianluca Ziglio, strategist d Continuum
Economics, sui Btp c'è stata una prima reazione ma c'è spazio
per un'ulteriore correzione. "Dal punto di vista delle
aspettative dei mercati è forse stato il risultato peggiore:
l'ipotesi di una grande coalizione alla tedesca salta e il
mercato comincia a prendere atto che la possibilità di un
incarico a Salvini o Di Maio c'è".
    ** Ziglio ipotizza che lo spread possa puntare verso 160 pb,
con un tasso decennale in area 2,20-2,30%, "ed è una previsione
conservativa".
    ** Un rialzo sensibile lo hanno registrato i credit default
swap sul debito italiano: il contratto a 5 anni
è salito fino 106,750, massimo dal 15 gennaio, per poi chiudere
la seduta a 105,375 da 97,837 di venerdì sera.
   ** I Btp hanno perso terreno anche nei confronti della carta
spagnola: lo spread sul tratto decennale si è infatti allargato
a 61 pb da 53 pb della chiusura di venerdì, dopo una fiammata a
62 pb, picco da fine gennaio.
    ** A mantenere comunque contenuta la pressione
dell'obbligazionario italiano contribuisce la presenza sul
mercato della Banca centrale europea e di Banca d'Italia,
impegnate nel programma di quantitative easing. A febbraio, sono
stati acquistati nell'ambito del Qe 3,638 miliardi di euro di
titoli pubblici italiani, contro 3,421 miliardi di gennaio
.
    ** D'altra parte, va anche sottolineato come sia Lega sia
Movimento Cinque Stelle abbiano fortemente attenuato i toni
anti-euro rispetto al passato e come questo contribuisca a
contenere il livello di nervosismo degli operatori. 
    
    
=========================== 17,20 ============================= 
 FUTURES BUND MARZO                    159,88   (+0,07)  
 FUTURES BTP MARZO                     136,55   (-0,68)  
 BTP 2 ANNI (MAR 20)                  108,610  (-0,020)  -0,086%
 BTP 10 ANNI (FEB 28)                  99,289  (-0,486)   2,098%
 BTP 30 ANNI(MAR 48)                  107,286  (-0,998)   3,100%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 ---------------------  ---------------  ----------   PRECEDENTE
                                                      
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           224         222
 BTP/BUND 2 ANNI                                  55          55
 BTP/BUND 10 ANNI                                146         140
 minimo                                        144,4       137,0
 massimo                                       153,7       141,1
 BTP/BUND 30 ANNI                                182         177
 BTP 10/2 ANNI                                 218,4       212,5
 BTP 30/10 ANNI                                100,2       101,4
 
 
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia" 
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below