12 settembre 2017 / 13:08 / tra 2 mesi

Nota aggiornamento Def terrà conto apertura Bruxelles su 'sconto' -Barbieri (Mef)

ROMA, 12 settembre (Reuters) - La Nota di aggiornamento al Def, che dovrebbe arrivare prima del termine del 27 settembre, terrà conto, in tema di deficit, dell‘apertura di Bruxelles alla richiesta italiana di ‘sconto’ sulla correzione strutturale per il 2018.

Lo ha detto oggi il capo economista del Mef, Riccardo Barbieri, a margine della presentazione di un rapporto del Cer.

La Nota “terrà conto di questo”, ha detto Barbieri a proposito dell‘apertura della Commissione alla richiesta del ministro Pier Carlo Padoan, sottolineando però che a luglio Bruxelles ha manifestato un‘apertura senza tuttavia esplicitare alcuna cifra.

Nei giorni scorsi due fonti hanno spiegato a Reuters che lo sconto di mezzo punto percentuale chiesto a maggio all‘Europa è nei fatti “acquisito”. E che di conseguenza la correzione del deficit strutturale, calcolato al netto del ciclo e delle una tantum, scenderà nel 2018 a 0,3 punti percentuali. L‘attesa è di un deficit/pil 2018 nella NaDef all‘1,7/1,8%.

“Penso che (la Nota) arrivi prima del 27”, ha aggiunto poi Barbieri.

(Antonella Cinelli)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below