11 settembre 2017 / 09:27 / tra 3 mesi

Austria prepara nuovo benchmark a 5 anni, possibile tranche 100 anni - Ifr

LONDRA, 11 settembre (Reuters) - L‘Austria ha dato mandato a una cordata di banche per curare l‘emissione di un nuovo benchmark denominato in euro a scadenza cinque anni - 20 settembre 2022 -- che potrebbe essere accompagnata da una tranche 2117.

Lo scrive il servizio Thomson Reuters Ifr, precisando che il sindacato bancario è composto da Bofa Merrill Lynch, Erste Group, Goldam Sachs, Natwest e Societe General.

I lead manager valuteranno l‘ipotesi di procedere all‘emissione di una tranche a scadenza cento anni in base al riscontro che troveranno tra gli investitori.

La tempistica avverrà come di consueto “a breve, secondo le condizioni del mercato”.

L‘emittente sovrano Austria ha rating ‘Aa1’ per Moody’s ‘AA+’ per Standard & Poor’s e ‘AAA’ per Fitch, con un outlook stabile per tutte e tre le agenzie.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below