5 aprile 2017 / 14:25 / tra 8 mesi

Cdp rinegozia debito Comuni, in 2017/2020 per Comuni benefici per 1 mld

MILANO, 5 aprile (Reuters) - La Cassa depositi e prestiti offre ai Comuni di rinegoziare vantaggiosamente i loro debiti per il 2017.

In una nota la Cdp annuncia che il cda ha deliberato la rinegoziazione dei prestiti ai Comuni per il 2017.

I comuni avranno l‘opportunità di rimodulare un debito complessivo di circa 23 miliardi di euro, “con un beneficio in termini di riduzione delle rate di ammortamento stimabile in circa 1 miliardo di euro nel periodo 2017-2020”.

Il cda ha anche deciso di intervenire a sostegno degli enti locali colpiti dal sisma del 2012. Gli enti locali delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto potranno sospendere il rimborso delle quote dei prestiti per l‘anno 2017, versandole in 10 rate a partire dal 2018 senza oneri aggiuntivi.

L‘iniziativa riguarda rate per circa 60 milioni di euro, su un debito residuo complessivo di circa 500 milioni di euro.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below