5 aprile 2017 / 14:45 / 8 mesi fa

Automotive, ristrutturazione debito 220 mln Malvestiti, Autotorino compra

MILANO, 5 aprile (Reuters) - Via libera alla ristrutturazione del debito del gruppo Malvestiti, operazione da 220 milioni di euro, con il contestuale passaggio ad Autotorino di alcune controllate.

L‘operazione, si legge in un comunicato dello studio legale Osborne Clarke (che ha assistito Malvestiti e Autotorino), prevede un accordo ex 182-bis della legge fallimentare tra T.T. Holding in liquidazione e i creditori finanziari, già omologato dal tribunale di Busto Arsizio (Varese), nonché una convenzione per la ridefinizione dell‘indebitamento finanziario sulla base di un piano attestato ex articolo 67 tra Immobiliare Emmegi Due e i creditori.

Due delle società controllate da T.T. Holding (concessionarie a marchio Volkswagen e Seat) hanno avviato autonome procedure di concordato preventivo di natura liquidatoria.

A valle della ristrutturazione del debito, Malvestiti ha ceduto ad Autotorino le principali controllate in liquidazione (concessionarie autorizzate di autoveicoli Bmw, Mini, Mitsubishi, Kia, Mercedes-Benz, Smart, Jeep, Toyota, Lexus e Hyundai). Grazie a queste acquisizioni, Autotorino diventa il primo concessionario multimarca italiano in termini di dimensioni e fatturato.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below