24 gennaio 2017 / 16:23 / in un anno

Bce, misure di sicurezza pubbliche necessarie per banche - Praet

FRANCOFORTE, 24 gennaio (Reuters) - Un qualche ‘backstop’, ovvero uno schema di sicurezza, a livello di zona euro, per le banche è necessaria e i bailout non dovrebbero essere esclusi anche quando agli investitori viene richiesta una partecipazione alle perdite.

Lo dice l‘esponente del Comitato esecutivo della Bce Peter Praet.

“Un certo livello di condivisione pubblica del rischio è necessario per creare fiducia nel complesso del sistema finanziario e quindi sbloccare il potenziale di una condivisione del rischio a livello privato” afferma Praet in un discorso pronunciato oggi a Roma. “Anche le banche ben capitalizzate possono rimanere vittime di deflussi e contagio”.

Praet, che è anche capo economista della banca centrale, ha aggiunto che “guardando avanti, sarà essenziale stabilire un backstop fiscale comune per assicurare che il Fondo unico di risoluzione (Single Resolution Fund) abbia sufficienti risorse per sostenere ogni necessaria misura di risoluzione”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below