12 giugno 2015 / 09:50 / tra 2 anni

Monetario, tassi in negativo, attese richieste per 50-60 mld in Tltro

MILANO, 12 giugno (Reuters) - Il mercato monetario transita in una fase interlocutoria, con tassi saldamente in negativo, in attesa della quarta asta Tltro della Bce, di giovedì 18, che porterà nuova liquidità nel sistema.

Secondo un sondaggio Reuters condotto ad inizio giugno i fondi assegnati col Tltro dovrebbero attestarsi sui 50 miliardi di euro, circa la metà dei 97,8 assegnati nell‘ultima asta, di marzo.

Il tesoriere di una delle maggiori banche italiane ipotizza a sua volta richieste, a livello di intero sistema, tra 50 e 60 miliardi.

“La liquidità del Tltro andrà quasi tutta ad ingrossare l‘eccesso, a meno di una qualche possibile riduzione delle richieste sugli altri finanziamenti, specie quelli settimanali” afferma. “Quindi i tassi non posso che spingersi in maniera ancora più marcata verso il limite di -0,20% della deposit facility”.

Alle 11,35 su General Collateral Italia l‘overnight tratta a -0,15%, tom/next e spot/next a -0,16%, a fronte di una media Eonia che da inizio mese fissa stabilmente sotto -0,10%.

L‘eccesso di liquidità nel sistema ammonta questa settimana a circa 325 miliardi, in rialzo di 10-15 miliardi rispetto a quella precedente.

“L‘eccesso è ultra abbondante e abbastanza stabile, anzi leggermente aumentato questa settimana; ora il focus è sugli effetti del Tltro” prosegue il tesoriere.

Nel pronti contro termine settimanale di martedì scorso la Bce ha assegnato fondi alle banche per 90,4 miliardi, cifra non molto distante dai 92,5 miliardi in rientro.

POSSIBILE RISALITA TASSI SU FINE SEMESTRE

Nessun movimento di rilievo sui tassi si è avuto in settimana con l‘avvio (mercoledì 10) del nuovo periodo di riserva obbligatoria e i riversamenti fiscali del mese sono in agenda solo tra la fine della prossima settimana e l‘inizio della successiva, appena prima del regolamento dell‘asta Tltro (in data 24 giugno).

“Non mi aspetto reazioni significative neanche sui riversamenti” nota il tesoriere, che aggiunge: “qualche movimento più consistente potrebbe essere visibile a fine giugno, trattandosi di scavalco del semestre; i tassi potrebbero riavvicinarsi brevemente allo zero, anche se non credo che li vedremo in positivo”.

Le date più significative per gli adempimenti fiscali di questo mese saranno il 19 e 23, con fuoriuscite dai conti correnti bancari stimate dagli operatori nell‘ordine dei 45 miliardi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below