27 ottobre 2012 / 11:09 / tra 5 anni

PUNTO 1-Credito non tornerà abbondante come prima della crisi - Ghizzoni

(Aggiunge altre dichiarazioni Ghizzoni)

CAPRI, 27 ottobre (Reuters) - Non bisogna illudersi che l‘offerta di credito possa tornare abbondante come prima della crisi dei mutui sub-prime americani perchè il mercato interbancario non è ancora ripartito e sono destinate a pesare le nuove norme sulla patrimonializzazione delle banche di Basilea 3.

Lo ha detto l‘amministratore delegato di UniCredit Federico Ghizzoni spiegando la filosofia che ha portato la prima banca italiana a dotarsi di una struttura organizzativa basata su divisioni territoriali.

“Non dobbiamo farci illusioni sul fatto che il credito tornerà a essere abbondante come era nel periodo pre crisi. Il mercato interbancario di fatto non è ancora ripartito. Non possiamo pensare a un costo del credito ai livelli del 2007-2008. Incidono anche le nuove regole di Basilea 3 che devono essere gradualmente digerite”, ha detto Ghizzoni al convegno dei giovani imprenditori di Confindustria in corso a Capri.

“Con un credito meno abbondante dovremo essere più selettivi. Ecco il punto di conoscere meglio le imprese”.

In luglio UniCredit ha approvato un progetto finalizzato a un nuovo assetto organizzativo che accorcerà in Italia la catena tra clientela e country chairman.

Ghizzoni ha detto che da agosto a tutto il 2015 Unicredit ha un programma di 40 miliardi di credito aggiuntivo a favore delle piccole e medie imprese e di 30 miliardi per le famiglie.

Il banchiere ha anche osservato che ci sono capitali italiani e stranieri pronti a rientrare in Italia ma che sono frenati dall‘incognita legata all‘esito delle elezioni politiche di primavera che concluderanno l‘esperienza del governo tecnico di Mario Monti.

“Diversi operatori sono pronti a entrare in Italia che in questo momento è a buon prezzo e le occasioni ci sono. Le prossime elezioni però sono una incognita molto significativa”, ha osservato Ghizzoni.

“La domanda è: continuerà Monti o ci sarà qualcun altro? Monti ha riportato la credibilità ma ci guardano ancora con molta attenzione”.

A Ghizzoni è stato chiesto lo stato dell‘arte dei rimborsi alle imprese dei crediti nei confronti della Pubblica amministrazione.

“Noi come banche non riceviamo richieste di anticipo di fatture con certificazioni allegate. Non so se sia perchè non vengono rilasciate o perchè non vengono richieste”, ha risposto il top manager.

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below