3 marzo 2009 / 13:11 / 9 anni fa

PUNTO 1 - Bce esamina opzioni acquisto debito - Noyer, Weber

(riscrive modificando titolo, aggiunge dichiarazioni consiglieri Bce e contesto)

PARIGI, 3 marzo (Reuters) - L‘istituto centrale europeo sta prendendo in esame tutte le opzioni che possano ulteriormente potenziale i propri strumenti di politica monetaria.

Lo spiegano i consiglieri Bce Christian Noyer e Axel Weber, banchieri centrali francese e tedesco in occasione del bilaterale tra ministri finanziari e governatori nella capitale francese.

La Banca centrale europea ha già ridotto il tasso di riferimento della zona Uem a 2% e sta da tempo mettendo a disposizione degli istituti di credito una generosa quantità di fondi ma non è finora giunta al punto di alcune altre banche centrali, arrivate ad acquistare direttamente debito per dare ulteriore sostegno all‘economia.

Nella conferenza stampa congiunta al termine dell‘incontro Noyer e Weber spiegano che la Bce e altre banche centrali nazionali stanno valutando le opzioni a disposizione.

“Stiamo esaminando all‘interno dell‘Eurosistema... la totalità delle opzioni” risponde Noyer alla stampa a una domanda relativa alla possibilità di acquistare ‘commercial paper’.

Secondo il banchiere centrale francese si è comunque visto un miglioramento sul mercato delle emissioni societarie dal momento che molte operazioni sono indicizzate al tasso interbancario Euribor di recente in marcata flessione.

“Il mercato del debito ha iniziato a risvegliari a dicembre e gennaio dopo essere stato virtualmente chiuso per un buon numero di mesi. Il mercato dei titoli a breve - dal momento che questo mi state chiedendo - è un mercato che ha ricominciato a crescere” spiega.

“E’ necessario fare più di quanto abbiamo fatto finora nel campo delle misure non convenzionali? ... sarà nesassario farlo? Stiamo oggi studiando la totalità delle misure che potrebbero essere necessarie senza aver deciso di averne bisogno al momento attuale” continua.

Che l‘Eurotower stia valutando l‘insieme di tutte le opzioni viene confermato anche dal presidente Bundesbank Weber, che rileva come ci siano pro e contro negli acquisti di ‘commercial paper’ sul modello di quelli che portano avanti Federal Reserve e Banca d‘Inghilterra.

E’ in agenda per dopodomani a Francoforte la riunione mensile del consiglio Bce chiamata al verdetto sui tassi. La mediana delle attese raccolte da Reuters proietta un allentamento monetario da mezzo punto, che porterebbe il riferimento al minimo storico di 1,5%. Gli uffici studi interpellati vedono inoltre una chance intorno al 40% che Francoforte possa adottare nei prossimi mesi misure di allentamento ‘quantitativo’ come quella della sottoscrizione di debito.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below