May 28, 2020 / 6:37 AM / a month ago

Italia spenda risorse fondo Ue ma non dimentichi suo alto debito - Gentiloni

ROMA, 28 maggio (Reuters) - L’Italia pensi adesso a spendere le ingenti risorse che l’Europa ha messo sul piatto per aiutare i paesi colpiti dalla crisi del coronavirus ma non dimentichi di tornare appena possibile su un percorso di riduzione del suo alto debito pubblico.

Lo ha detto il commissario europeo agli Affari economici, Paolo Gentiloni, dopo che ieri la Commissione Ue ha svelato il piano di ripresa da 750 miliardi. La parte più consistente delle risorse andrebbero a Italia a Spagna, i paesi più colpiti dall’epidemia. Roma riceverebbe 82 miliardi di sussidi, oltre a 91 di prestiti.

“In prospettiva il tema del debito italiano deve essere tenuto sotto controllo. Non bisogna dimenticare, avendo un tale ammontare di risorse, che siamo un paese troppo indebitato, adesso bisogna spendere ma nel medio-lungo si dovrà tornare su un percorso di debito piu gestibile perché altrimenti rischiamo tra qualche anno di trovarci in difficoltà”, ha detto l’ex premier italiano a Radio Anch’io.

Il governo stima per il 2020 un rapporto debito/Pil superiore al 155%.

Francesca Piscioneri in redazione a Milano Maria Pia Quaglia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below