April 30, 2020 / 5:57 AM / a month ago

Italia, Moody's vede Pil 2020 a -9,3%, risposta Roma a Covid in linea con attese

MILANO, 30 aprile (Reuters) - Moody’s prevede per l’Italia una contrazione del Pil del 9,3% quest’anno, seguita da una ripresa del 6,1% nel 2021, e ritiene che Roma stia rispondendo all’emergenza coronavirus come ci si aspetterebbe in una crisi di questo tipo.

Lo dice in un’intervista a La Stampa Mark Zandi, chief economist di Moody’s Analytics.

“L’Italia non è sola e sta facendo precisamente quello che ti aspetteresti in una crisi così”, afferma Zandi a proposito della risposta dei governi all’epidemia. “Devi puntellare l’economia, affinché non sia colpita in maniera peggiore, rendendo poi i problemi fiscali ancora più gravi nel lungo periodo. Roma sta rispondendo come tanti altri governi nel mondo, nella maniera che ti saresti aspettato e augurato”.

Martedì sera Fitch ha downgradato il rating sovrano italiano di un notch, portandolo a ‘BBB-‘ con outlook stabile, a causa dell’impatto della pandemia globale Covid-19.

Moody’s si pronuncerà sul rating italiano l’8 maggio.

A proposito degli eurobond, Zandi dice che “sono la direzione in cui l’Europa dovrebbe andare”, sottolinenando come sia “vitale sostenersi a vicenda”.

Sulla sottoscrizione del Mes da parte dell’Italia “sarebbe prematuro decidere ora, aspetterei di vedere come si concludono i negoziati in corso”, dice. “Il piano più prudente in questo momento è considerare tutte le opzioni, senza impegnarsi in maniera definitiva in una maniera o nell’altra”. (Sabina Suzzi, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below