November 25, 2019 / 3:35 PM / 16 days ago

Carige, Innocenzi e Modiano non guideranno banca post-commissariamento-lettera

MILANO, 25 novembre (Reuters) - I commissari straordinari di Banca Carige, Fabio Innocenzi e Pietro Modiano, non guideranno la banca ligure al termine del commissariamento previsto per fine gennaio con il completamento dell’operazione di salvataggio dell’istituto.

Lo hanno comunicato i due commissari, e rispettivamente ex AD e presidente di Carige, in una lettera ai dipendenti.

Il commissariamento di Carige, deciso dalla Bce l’1 gennaio scorso, è stato prorogato a fine anno per consentire di portare a termine l’aumento di capitale da 700 milioni di euro approvato lo scorso 20 settembre, parte cruciale del piano di salvataggio da 900 milioni sostenuto dal Fondo Interbancario (Fitd) e da Cassa Centrale Banca (Ccb).

“Abbiamo avviato l’iter per l’approvazione del prospetto per l’aumento di capitale che attende ora solo il definitivo via libera delle autorità competenti”, scrivono i commissari spiegando che l’aumento sarà completato a dicembre, così come la cessione dei crediti deteriorati.

Con l’aumento, Fitd diventerà l’azionista di controllo di Carige con una quota compresa tra il 73% e l’82%, mentre CCB sarà il secondo azionista con il 9% ma con l’opzione ad acquistare tutte le azioni del Fondo a partire dall’1 luglio 2020, dunque con la possibilità di arrivare fino al 91% del capitale. Con una forte diluizione gli azionisti attuali avranno complessivamente una quota tra il 9% e il 19%.

“Il Fitd ha fatto proprio il piano industriale ‘Riprendiamoci il Futuro’ e crede in un pronto rilancio reddituale della banca che le consentirà di presentarsi in perfetto ordine al momento in cui Ccb potrà esercitare i propri diritti”, sottolineano Innocenzi e Modiano.

I due commissari anticipano dunque che “non saremo noi a guidare la banca post commissariamento”, allineandosi alle raccomandazioni del ‘codice deontologico’ della gestione delle crisi bancarie che prevede che “i commissari straordinari evitino di assumere cariche (o anche solo incarichi) presso l’intermediario interessato per un anno dopo la fine della procedura”.

Terminato l’aumento di capitale e il commissariamento Carige dovrà convocare un’assemblea ordinaria per nominare un nuovo Cda.

Andrea Mandalà, in redazione a Milano Gianluca Semeraro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below