December 3, 2019 / 11:53 AM / 9 days ago

BORSE EUROPA-In calo, dopo dichiarazioni Trump su scadenza deal commercio con Cina

3 dicembre (Reuters) - L’azionario europeo vira in rosso e lo yuan cinese sul mercato offshore scivola ai minimi di cinque settimane dopo le ultime dichiarazioni del presidente Usa, secondo cui non vi è più una scadenza per raggiungere un accordo commerciale con la Cina e potrebbe essere meglio aspettare fino a dopo le elezioni presidenziali americane di novembre 2020.

** L’indice pan-europeo STOXX 600 vira in negativo segnando -0,09% zavorrato dai minerari, titoli legati all’esportazione. Il CAC 40 di Parigi è tra i peggiori a pesare sull’indice, perdendo lo 0,5% a minimi di oltre un mese.

** Intorno alle 12,15 i titoli tedeschi, sensibili al commercio, sono in rialzo dello 0,46%, sostenuti da SAP e dai produttori di chip, mentre l’indice delle blue-chip italiano guadagna lo 0,51% sulla scia di dati societari positivi.

** In marginale ribasso i titoli quotati a Parigi, dopo che l’amministrazione Trump ha minacciato ieri una nuova spirale di dazi punitivi fino al 100% su importazioni dalla Francia pari a 2,4 miliardi di dollari— tra cui champagne, borse e formaggi— sostenendo che la nuova tassa francese sui servizi digitali danneggerebbe le industrie tech statunitensi.

** I giganti del lusso LVMH, KERING e HERMES hanno reagito cedendo circa l’1,70%, con Francia e Unione Europea che si dicono pronte al contrattacco.

** “Sapevamo che gli Stati Uniti non avrebbero mai accolto con favore una tassa sui servizi digitali da parte della Francia”, osserva Craig Erlam, senior market analyst di Oanda.

** Ciò ha fatto seguito alla bocciatura dell’Organizzazione mondiale del commercio dei rilievi di Bruxelles: secondo la Wto AIRBUS A380 e A350 continuano a ricevere sussidi. Gli Stati Uniti hanno quindi minacciato un’estensione delle tariffe di ritorsione su una più vasta gamma di merci europee.

** Il FTSE perde l’1,16%, in terreno negativo per la quarta sessione consecutiva con minerari e compagnie petrolifere e del gas penalizzate dalle ultime minacce di Trump in tema di dazi.

Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Cristina Carlevaro, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below