August 2, 2019 / 1:34 PM / 4 months ago

Titoli Stato, curva tassi tedesca interamente negativa per la prima volta

LONDRA, 2 agosto (Reuters) - Il rendimento del trentennale tedesco ha virato per la prima volta in territorio negativo, sulla spinta degli acquisti rifugio da parte degli investitori che hanno portato l’intera curva dei governativi federali al di sotto dello zero.

A innescare la brusca discesa dei tassi i commenti del presidente Usa Donald Trumpm, che ha di punto in bianco interrotto la tregua alla guerra commerciale con Pechino minacciando dazi su altri 300 miliardi di dollari di importazioni dalla Cina, innescando una forte correzione sui mercati. Il movimento ha subito una forte accelerazione dopo la rottura della soglia di -0,5% da parte del benchmark decennale. Il rendimento del Bund trentennali è arrivato ad arretrare fin sotto lo zero con un tuffo a -0,004%.

In base ai dati TradeWeb, l’insieme dei governativi della zona euro con un rendimento inferiore a zero è salito a fine luglio a un controvalore di 4.800 miliardi di euro, il 60% del totale — vale a dire la percentuale record da agosto 2016.

In aumento al 42% del totale rispetto al 36% di fine giugno anche la percentuale dei titoli di Stato europei che rendono meno del riferimento di -0,4% sui depositi straordinari presso la Bce.

Le dichiarazioni del presidente Usa in tema di dazi hanno allarmato gli investitori, che temono una escalation delle tensioni tra Washington e Pechino e vanno in cerca di asset rifugio.

La parole dell’inquilino della Casa Bianca pongono fine alla tregua, pattuita a Osaka, che aveva temporaneamente sospeso la querelle commerciale dai pesanti effetti negativi sull’economia globale e sulla catena dell’offerta.

Il ministero degli esteri cinese ha avvertito che Pechino prenderà le contromisure necessarie, non vuole una guerra commerciale ma nemmeno teme un confronto con gli Usa.

Secondo gli analisti, un aumento dei dazi aumenterebbe la pressione su Federal Reserve per il varo di una nuova misura espansiva, e il mercato prezza al momento una chance di 60% di un taglio da mezzo punto percentuale nella riunione di ottobra.

L’altroieri la banca centrale Usa ha deciso una riduxione di un quarto di punto del costo del danaro, primo tagli da undici anni a questa parte, in perfetta sintonia con le attese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below