August 1, 2019 / 1:42 PM / 4 months ago

PUNTO 1-Mps, utile sem1 93 milioni, accelera cessione deteriorati

(Aggiunge dettagli dopo conference call)

ROMA, 1 agosto (Reuters) - Banca Mps ha chiuso il primo semestre con 93 milioni di utili, dopo aver contabilizzato 140 milioni di componenti negative non operative.

Nel solo secondo trimestre l’utile è stato di 65 milioni dopo 47 milioni di componenti negative.

La banca senese ha accelerato nella strategia di riduzione dei crediti deteriorati con un Npe ratio lordo atteso al 12,7% a fine 2019, anticipando di due anni gli obiettivi del piano e senza ulteriori impatti sul conto economico, si legge in una nota.

La banca, nell’accelerare la strategia di riduzione dei crediti dubbi, ha contabilizzato un effetto negativo di 248 milioni nel trimestre, ma ha anche detto di non prevedere altri impatti nel bilancio.

Al primo semestre, includendo le cessioni di crediti in corso, il Gross Npe ratio è al 14,6% (era 17,3% a fine 2018).

Monte dei Paschi aveva oltre 40 miliardi di euro di crediti in sofferenza, oltre un terzo dei suoi prestiti, nei bilanci a fine 2016 — eredità della pesante recessione in Italia che gli istituti di credito stanno ancora cercando di scrollarsi di dosso.

L’obiettivo del 12,7% per il 2019 è ancora al di sopra di quello di altri grandi istituti italiani — Intesa SP ha annunciato ieri un accordo da oltre 10 miliardi di euro sulle inadempienze probabili che servirà a ridurre i deteriorati lordi al 7,7% del totale dei crediti.

L’AD Marco Morelli, nel corso della conference call con gli analisti, ha detto che la banca ha accelerato il piano di dismissione di questi crediti problematici per tenere in conto delle nuove indicazioni sugli accantonamenti della Bce e della chiara moral suasion a tagliare l’NPE ratio fino a sotto il 10% prima possibile.

I conti correnti e i depositi vincolati sono cresciuti di 3,6 miliardi rispetto al dicembre del 2018.

Il margine di interesse nel secondo trimestre è in calo dell’1,1% rispetto al primo (-6,5% nel raffronto annuo), mentre le commissioni nette sono in lieve crescita su trimestre ma calano del 10,7% nel raffronto tra il primo semestre 2019 e il corrispondente periodo del 2018.

La banca dichiara un CET1 transitional del 14% e un Total capital ratio transitional del 16%.

Monte Paschi è controllata dal Tesoro al 68% circa, dopo il salvataggio consentito con una ricapitalizzazione precauzionale che ha permesso allo Stato di entrare temporaneamente nel capitale.

Morelli ha confermato che il Tesoro dovrà indicare entro la fine dell’anno la sua strategia di uscita dal capitale del Monte.

Nel frattempo, considerando che la banca è soggetta ai vincoli del piano di ristrutturazione concordato con la Commissione europea e che è stato valutato che non sia vicina al completamento del piano, Mps è stata esclusa dagli stress test europei che Eba terrà nel 2020.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below