May 27, 2019 / 3:18 PM / 7 months ago

Fca, presenza d'Angelin tra adviser può facilitare colloqui con Macron su Renault

PARIGI, 27 maggio (Reuters) - I legami tra il banchiere francese Benoit d’Angelin e il presidente della Francia Emmanuel Macron si potrebbero rivelare utili visto che la banca d’affari d’Angelin & Co si è unita a Goldman Sachs e Nomura come adviser di Fiat Chrysler nella proposta di fusione con Renault .

D’Angelin, 57 anni, fondatore dell’omonima banca d’affari, è stato tra i banchieri francesi basati a Londra che hanno contribuito alla campagna per le elezioni presidenziali di Macron nel 2017, un legame che potrebbe rivelarsi cruciale visto che la Francia ha il 15% di Renault.

“La presenza di d’Angelin & Co accanto a Fiat Chrysler è interessante in quanto può facilitare le discussioni con il governo francese, che è il principale azionista di Renault”, dice Gregoire Laverne, gestore di Roche Brune Asset Management.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below