December 7, 2018 / 5:43 PM / 7 days ago

Concambio, triennale acquistato prevalentemente da banche britanniche -Tesoro

MILANO, 7 dicembre (Reuters) - L’operazione di concambio conclusa ieri dal Tesoro ha visto protagonisti — per quanto riguarda i 3,2 miliardi di euro collocati del Btp a 3 anni ottobre 2021, cedola 2,30% — per circa il 79% a banche, mentre gli hedge fund ed i fund manager si sono aggiudicati rispettivamente il 10% e l’8% circa dell’emissione. La restante quota del 3% è stata infine collocata presso istituzioni ufficiali.

Lo comunica una nota del ministero dell’Economia e delle Finanze, precisando che dal punto di vista della provenienza geografica, la quota più elevata dell’emissione è stata sottoscritta da investitori residenti nel Regno Unito (circa il 51%), mentre gli investitori domestici si sono aggiudicati circa il 37% dell’emissione. Il restante quantitativo, pari al 12%, è stato sottoscritto da investitori francesi (circa il 6%), scandinavi (circa il 2%) e da altri investitori extra-europei (circa il 4%).

Per quanto riguarda invece l’ammontare riacquistato, pari a 3,2 miliardi di euro — a fronte di un’offerta complessiva pari a circa 6,5 miliardi — esso ha riguardato per circa il 65% il comparto dei CCTeu e per circa il 35% quello dei Btp nominali. All’interno del comparto dei CCTeu, circa il 79% è stato riconsegnato da banche, l’11% circa da fund manager e la restante quota da istituzioni ufficiali ed hedge fund. Sempre per il medesimo comparto, per quanto riguarda la composizione geografica, circa il 45% è stato riacquistato da investitori residenti nel Regno Unito, il 37% circa da investitori domestici, e il 10% circa da investitori francesi. La residuale quota è pervenuta da investitori di provenienza tedesca, irlandese e asiatica.

All’interno del comparto dei Btp nominali, circa il 73% è stato riconsegnato da banche, il 22,5% circa da istituzioni ufficiali e la quota restante da hedge fund. Per quanto riguarda la composizione geografica dei titoli riacquistati nel medesimo comparto, circa il 35% è stato riconsegnato da investitori provenienti dal Regno Unito, il 26% circa da investitori domestici e circa il 23% da investitori scandinavi. La quota restante è stata riacquistata da investitori francesi e da altri investitori extra-europei.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below