December 3, 2018 / 10:09 AM / 10 days ago

Gran Bretagna, Pmi manifattura novembre 53,1, meglio di attese, giù export

LONDRA, 3 dicembre (Reuters) - L’avvicinarsi della Brexit si è fatto sentire a novembre nelle imprese manifatturiere britanniche, che hanno aumentato le scorte di componenti per controbilanciare eventuali ritardi doganali ai confini, mentre le esportazioni hanno registrato un ulteriore calo dopo quello di ottobre.

L’indice Pmi manifattura a cura di IHS Markit/Cips è salito il mese scorso a 53,1 da 51,1 di ottobre, lettura che era stata la più debole dal referendum sulla Brexit.

Anche se il dato si è rivelato più forte delle previsioni di un sondaggio Reuters (pari a 51,5), è comunque uno dei più bassi da quando i cittadini britannici hanno votato a favore dell’uscita dall’Unione europea a giugno 2016.

L’aumento delle scorte, insieme al lancio di nuovi prodotti, ha aiutato gli ordini a salire dopo una rara contrazione vista a ottobre.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below