November 22, 2018 / 7:26 AM / 22 days ago

BORSE ASIA-PACIFICO volatili su timori crescita e guerra commerciale Cina-Usa

 INDICI                   ORE  7,55    VAR %    CHIUS. 2017
 TOKYO                    21.646,55    0,65     22.764,94
 HONG KONG                26.023,15    0,20     29.919,15
 SINGAPORE                3.044,93     0,21      3.402,92
 TAIWAN                   9.714,71     -0,28    10.642,86
 SEUL                     2.069,95     -0,32    2.467,49
 SHANGHAI COMP            2.647,15     -0,16    3.307,17
 SYDNEY                   5.691,30     0,86     6.065,10
 MUMBAI                   35.280,51    0,23     34.056,83
    22 novembre (Reuters) - Seduta volatile nel segno della
cautela oggi sulle borse asiatiche: pesano il diffondersi di
timori sul rallentamento dell'economia mondiale, le aspettative
di tassi in rialzo negli Usa e la ripresa delle dispute
commerciali fra Cina e Stati Uniti.  
    SHANGHAI: continua la flessione del mercato
continentale cinese, infiacchito dalla ripercussioni della
disputa commerciale fra Cina e Stati Uniti sull'economia mentre
aumentano gli investitori convinti che non ci sarà una uscita a
breve dal confronto cino-statunitense e i mercati si sono
stabilizzati al ribasso anche per la mancanza di aspettative per
i prossimi colloqui, ai massimi livelli, fra le due potenze in
calendario al G20. 
    HONG KONG praticamente piatta.  
    TOKYO in crescita dello 0,65% sulla scia dei buoni
risultati del turismo in Giappone in ottobre, che hanno
sostenuto i titoli dei grandi operatori del settore. Gli scambi
si sono anche concentrati sui titoli difensivi. Sullo sfondo
hanno pesato anche il pessimismo per la disputa fra Cina e Stati
Uniti oltre allo scandalo che si è abbattuto sui vertici del
gruppo automobilistico Nissan Renault, con l'arresto e la
destituzione del numero uno Carlos Ghosn.  
    SINGAPORE poco mossa dopo la diffusione dei dati
sulla crescita dell'economia nella città stato che nel terzo
trimestre ha registrato un aumento del pil inferiore alle
attese. 
    SYDNEY: rifiata la borsa australiana che chiude al
di sopra del mezzo punto percentuale dopo aver toccato, ieri, il
minimo dal febbraio del 2017. A sostenere il mercato il recupero
dei prezzi del petrolio, in rialzo malgrado prevalgano le
aspettative negative sulla crescita. 
    TAIWAN chiude in lieve rosso.
    SEUL flette oltre lo 0,30%. Sul mercato sudcoreano
si è fatto sentire l'effetto dell'indagine aperta dall'autorità
di controllo contro Samsung BioLogics, società farmaceutica
controllata da Samsung Electronics. L'accusa è di
aver intenzionalmente violato le regole contabili. Le due
società hanno perso rispettivamente il 6 e l'1,4%.   
           
     .
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni,  grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon  la parola “Pagina Italia” o
“Panorama Italia”.
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below