November 21, 2018 / 10:39 AM / 25 days ago

BUZZ BORSA-Banche tentano rally dopo forti ribassi, si attende risposta Ue su manovra

** Dopo cinque sedute consecutive di ribassi il settore bancario tenta il rimbalzo in un mercato positivo e sostenuto in mattinata dalle ipotesi stampa di una disponibilità, da parte della Lega, ad eventuali modifiche alla manovra economica per evitare una procedure di infrazione a carico dell’Italia.

** Lo scenario descritto da alcuni quotidiani ha dato respiro ai governativi italiani ma la successiva smentita, da a parte di una fonte governativa leghista, su un’apertura alle modifiche da parte della Lega ha messo nuova pressione allo spread.

** Il vicepremier Matteo Salvini ha quindi ribadito che i saldi della manovra per il 2019 non cambiano e apre a modifiche solo per aumentare gli investimenti.

Attorno alle 12 è atteso il parere sulla manovra italiana — e degli altri Paesi della zona euro — della Commissione europea che molto probabilmente darà il via a una procedura di infrazione per Roma.

** Intorno alle 11,20 l’indice dei bancari italiani guadagna l’1,8% circa ritracciando dagli iniziali rialzi superiore ai due punti percentuali.

* Tra i singoli titoli brilla Banco Bpm (+5%) anche se sotto i massimi della mattinata, seguta da Bper (+2,5)%, Ubi (+2,2%) e Intesa Sanpaolo (+2%).

** “La situazione resta molto confusa, oltre che delicata. L’impressione è che Salvini stia cercando un modo per evitare di andare a sbattere contro un muro e allentare la tensione sul debito pubblico, anche se al momento non ho visto situazioni di vero panico sullo spread”, dice un trader.

** “Anche le dichiarazioni di Giorgetti sull’ipotesi di divieto delle vendite allo scoperto sui titoli bancari segnala uno certo stato di confusione”, prosegue il trader che sottolinea, a ulteriore dimostrazione della fase di incertezza, anche la debole domanda sul Btp Italia.

** Il presidente vicario della Consob, Anna Genovese, ha detto che l’ipotesi di divieto delle vendite allo scoperto sui titoli bancari non è all’attenzione della Commissione.

** In base al regolamento comunitario in materia di “short selling’, le vendite allo scoperto ‘nude’, ovvero quelle senza disponibilità di titoli, sono vietate dal primo novembre del 2012. ** Il regolamento permette alla Consob, coordinandosi con le altre autorità europee, di adottare divieti temporanei alle vendite allo scoperto anche se assistite dal prestito titoli, se si verificano alcune condizioni, come ad esempio eccessiva variazione di un titolo.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below