November 21, 2018 / 9:24 AM / in 21 days

Banche, ipotesi divieto vendite scoperto non all'attenzione Consob - Genovese

ROMA, 21 novembre (Reuters) - L’ipotesi di divieto di vendite allo scoperto sui titoli bancari, menzionata dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Giancarlo Giorgetti, non è all’attenzione di Consob.

Lo ha detto il presidente vicario della Commissione Anna Genovese, entrando ad una riunione dell’Abi.

Le vendite allo scoperto ‘nude’ su azioni e titoli di Stato, ossia vendite allo scoperto non assistite dalla disponibilità dei relativi titoli (disponibilità ottenibile, ad esempio, tramite il prestito titoli) sono vietate da un regolamento europeo in vigore dal primo novembre 2012. Il regolamento permette alla Consob, coordinandosi con le altre autorità europee, di adottare divieti temporanei alle vendite allo scoperto anche se assistite dal prestito titoli, se si verificano alcune condizioni, come ad esempio eccessiva variazione di un titolo.

“Vendite allo scoperto... cerchiamo di chiarire: quello che si può fare e si deve fare è sterilizzare almeno gli effetti dello spread sulla borsa e in particolare sui bancari”, ha detto Giorgetti ieri sera in una breve dichiarazione.

(Stefano Bernabei)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below