November 20, 2018 / 2:58 PM / a month ago

Italia, aumento spread non ancora fonte seria preoccupazione per banche - Nouy

FRANCOFORTE, 20 novembre (Reuters) - L’allargamento dello spread tra rendimenti dei titoli di Stato italiani e tedeschi non è ancora abbastanza ampio da rappresentare una fonte di preoccupazione per le banche che detengono miliardi in titoli di Stato italiani.

A dirlo Daniele Nouy, guida della supervisione Bce.

“E’ evidente che c’è una certa sensibilità da parte del mercato sugli obiettivi fiscali del governo italiano”, ha detto Nouy alla commissione Affari economici del Parlamento europeo a Bruxelles.

“Per il momento non ha contagiato altre giurisdizioni e non credo che abbia raggiunto un livello che rappresenti fonte di preoccupazione per le banche”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below