November 15, 2018 / 10:01 AM / a month ago

Lusso, crescita 3-5% al 2025 trainata da Cina e giovani - Bain/Altagamma

MILANO, 14 novembre (Reuters) - Il mercato dei beni di lusso crescerà del 3-5% l’anno a cambi costanti fino al 2025 dopo aver chiuso il 2018 con un’espansione del 6%, in linea con l’anno scorso.

Dai 260 miliardi di euro stimati per quest’anno, il giro d’affari globale del settore salirà così a 320-365 miliardi nel 2025 grazie a un ritmo di crescita che potrebbe incespicare un po’ nei prossimi 12-18 mesi per motivi macroeconomici, ma che si basa su solidi fondamentali e che incarna la nuova normalità di un segmento giunto ormai a una fase di maturità.

E’ quanto stima Bain & Companny che ha presentato oggi il suo periodico studio in collaborazione con Fondazione Altagamma. Nell’ultimo aggiornamento di giugno aveva indicato una crescita del 6-8% per il 2018 e del 4-5% al 2020.

A trainare la crescita saranno ancora una volta i cinesi, oggi pari al 33% del mercato (32% nel 2017) e destinati ad arrivare ad almeno il 45% nel 2025. La metà dei loro acquisti avverrà in Cina, favoriti da un lato dal governo cinese e dall’altro dalla sostanziale uniformità dei prezzi rispetto agli altri Paesi.

Un altro fattore chiave, legato anche alla crescita demografica ed economica cinese, è il ruolo delle nuove generazioni. I Millennial e i fratelli minori della generazione Z rappresenteranno a fine periodo il 55% del mercato e copriranno il 130% della sua espansione (compensando così un calo del contributo dei baby boomer). La sola generazione Z (nati dopo il 1995), che vale oggi il 2% dei consumi di beni di lusso, nel 2025 è vista al 10%. Sono giovani più individualisti dei Millennial, più disposti a comprare nei negozi fisici e più attenti al logo, un po’ come gli yuppie degli anni Ottanta, ma meno fedeli ai brand, spiega Bain.

Il ruolo dei negozi tenderà a cambiare, trasformandosi da punto-vendita a punto di contatto, e il 100% degli acquisti sarà condizionato dall’online; l’e-commerce in senso stretto si attesterà intorno a un quarto degli acquisti nel 2025 dal 10% attuale e la rete dei negozi andrà probabilmente riducendosi.

I brand dovranno muoversi con prontezza e agilità per sostenere le vendite e mantenere la redditività (20% dell’Ebit nel 2018) imparando a sfruttare le nuove tecnologie e a conquistare nuovi clienti. Serviranno proposte sempre meno settoriali e più orientate all’intero immaginario lifestyle, con particolare attenzione a una moda inclusiva sia in termini culturali (es.consumatrici musulmane) che di vestibilità (es.taglie comode).

(Claudia Cristoferi)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below