November 9, 2018 / 2:48 PM / 2 months ago

PUNTO 1-Mps, utile 9 mesi 379 mln, 91 mln in terzo trimestre

(Aggiunge dettagli da comunicato e da conference call)

ROMA, 9 novembre (Reuters) - Il Monte dei Paschi di Siena ha approvato oggi i conti al 30 settembre che si sono chiusi con un utile netto di 379 milioni di cui 91 milioni realizzati nel terzo trimestre (100,9 nel secondo trimestre) e da una perdita nei primi nove mesi del 2017.

Il risultato operativo dei primi nove mesi è stato pari a 803 mln, di cui 248 milioni attribuiti al terzo trimestre.

Il Cet1 transitional, uno dei principali indicatori di stabilità, al 30 settembre è al 12,8% proforma.

Nel corso della presentazione agli analisti, il direttore finanziario Andrea Rovellini ha spiegato che la banca al momento non vede la possibilità di fare emissioni subordinate, ma nel primo trimestre del 2019 potrebbero esserci le condizioni di mercato.

L’AD Marco Morelli ha annunciato che la prossima settimana avvierà un road show con gli investitori.

Intanto il management continua a lavorare per ridurre la sensibilità allo spread scesa da 3,7 milioni per punto base a 3,3 milioni, con un obiettivo per fine anno di 3 milioni.

Nel secondo trimestre la banca ha ridotto di circa 3 miliardi l’entità dei titoli detenuti a fair value.

La raccolta diretta si è attestata a 93,9 miliardi, in calo di 3,9 miliardi da fine dicembre 2017 (principalmente sul comparto obbligazionario) e di 2,9 miliardi da fine giugno 2018 principalmente per il calo dei conti correnti (-1,4 miliardi) e delle obbligazioni (-0,8 miliardi).

E’ la conseguenza, ha spiegato il Cfo, della politica del taglio dei costi che ha comportato un taglio dei tassi alla clientela rendendo meno appetibili i depositi della banca.

Al 30 settembre il gruppo ha realizzato ricavi complessivi per 2,518 miliardi: da margine di interesse per 1,312 miliardi(-4,5% su anno) e da commissioni nette per 1,163 miliardi (-4,1%).

La banca può contare su una counterbalancing capacity non impegnata al 30 settembre pari a 18,5 miliardi.

E’ in corso la vendita fino ad un massimo di 3,3 miliardi di euro di sofferenze (leasing e small ticket) mentre sono già state ricevute offerte vincolanti per 0,4 miliardi di euro per portafogli di inadempienze probabili.

Il gross NPE ratio, tenendo conto delle cessioni in programma, è al 16%, 19,4% senza tenere conto delle cessioni.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below