November 7, 2018 / 2:44 PM / a month ago

Ilva diventa AcerlorMittal: nuova proprietà punta a 6 mln tonnellate acciaio

TARANTO, 7 novembre (Reuters) - Il colosso mondiale ArcelorMittal, che ha rilevato Ilva, punta ad aumentare la produzione annua di acciaio nello stabilimento di Taranto a 6 milioni di tonnellate annue dai 4,5 milioni attuali.

Lo ha annunciato oggi Matthieu Jehl, vice presidente e AD di ArcelorMittal Italia, durante la conferenza stampa nell’ormai ex stabilimento Ilva di Taranto dove anche la storica insegna su sfondo blu è stata sostituita da quella della nuova proprietà.

Per il manager, sicurezza, salute e ambiente devono andare di pari passo con l’aumento della produzione.

“Il più grande investimento per la comunità tarantina è il nostro piano ambientale. In aggiunta realizzeremo un investimento fino a 1 milione di euro l’anno per attività dedicate alla comunità. Non c’è una tonnellata d’acciaio da produrre che vale se non possiamo tornare a casa in piena salute”, ha detto.

Jehl ha confermato che per la copertura dei parchi primari saranno utilizzati 400 milioni di euro e i lavori dovrebbero essere ultimati entro la primavera del 2020.

Sul piano occupazionale, il manager ha detto che l’azienda ha “rispettato i criteri selettivi dell’accordo del 6 settembre. Se ci sono anomalie, parleremo con i partner, con i sindacati e i lavoratori, per trovare una soluzione”.

ArcelorMittal guida al 95% circa il consorzio AM Investco Italy che ha acquistato Ilva, mentre il restante 5% circa è in capo a Intesa Sanpaolo.

L’accordo per l’acquisizione di Ilva prevede un piano industriale di 4,2 miliardi di euro di investimenti, di cui 1,8 per il prezzo, 1,25 in interventi industriali e 1,15 di interventi ambientali.

AM Investco Italy ha assunto 10.700 dipendenti dell’azienda in amministrazione straordinaria sugli attuali 13.500. Il ministero dello Sviluppo dovrebbe finanziare con 250 milioni gli esodi incentivati per alcune centinaia di persone.

Altri 2.500 dipendenti circa resteranno alle dipendenze della “vecchia” Ilva, e saranno impegnati in interventi di bonifica ambientale del sito di Taranto del primo gruppo siderurgico italiano almeno fino alla fine del 2023.

Dopo quella data, ArcelorMittal offrirà un lavoro anche ai dipendenti a cui non sarà trovata altra collocazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below