November 7, 2018 / 8:08 AM / a month ago

PUNTO 1-Snam, investimenti al 2022 +10% a 5,7 mld euro, vede utile netto +4% annuo

* Dividendo complessivo 2018 a 0,2263 euro per azione

* Crescita media Rab attesa 2,5% in arco piano

* Titolo oltre 1,3% in Borsa (Aggiunge altri dettagli su piano, andamento titolo)

MILANO, 7 novembre (Reuters) - Salgono gli investimenti di Snam del 10% a 5,7 miliardi al 2022, mentre l’utile netto è atteso crescere del 4% medio annuo per la società proprietaria della gran parte dei gasdotti italiani, che oggi presenterà agli analisti il nuovo piano strategico per i prossimi quattro anni.

Una nota spiega che la politica di remunerazione degli azionisti prevede una crescita annua del dividendo del 5% al 2022 e, relativamente al 2018, il dividendo complessivo sarà di 0,2263 euro per azione (di cui il 40%, a titolo di acconto con pagamento a gennaio 2019, pari a 0,0905 euro, e il restante 60% a giugno).

Nei nove mesi l’utile netto adjusted (senza le componenti straordinarie) si attesta a 793 milioni, in salita del 5% su ricavi totali a 1,873 miliardi (+3,1%).

Poco dopo l’avvio il titolo balza di oltre l’1% in Borsa.

Quanto al dettaglio degli investimenti nell’arco piano, 4,8 miliardi riguardano la rete di trasporto, 0,7 miliardi lo stoccaggio e la rigassificazione e 0,2 miliardi i nuovi business legati alla transizione energetica, come biometano, mobilità sostenibile ed efficienza energetica. In particolare la società investirà 100 milioni anche in partnership con altri operatori, nella realizzazione di infrastrutture di produzione di biometano da rifiuti o da scarti agricoli e altri 100 milioni nel settore della mobilità sostenibile.

La crescita media della Rab (regulatory asset base), ovvero il valore del capitale investito netto ai fini regolatori per i ricavi 2017-2022, è pari a circa il 2,5% rispetto al 2% del piano precedente. Per il 2019 la Rab è attesa a circa 20,4 miliardi.

L’indebitamento finanziario netto è pari a 11.738 milioni di euro al 30 settembre da 11.550 milioni al 31 dicembre 2017.

Per quanto riguarda la realizzazione del gasdotto Tap, di cui Snam detiene il 20%, che sconta ritardi nel cantiere in Puglia a causa delle proteste della popolazione locale, Snam sottolinea che “il progetto è completato per più dell’80% e i lavori sul tratto italiano sono recentemente ripresi dopo la pausa estiva. Si confermano le attese di completamento dell’opera nel corso del 2020”.

(Giancarlo Navach)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below