October 29, 2018 / 3:42 PM / in a month

EssilorLuxottica, al momento no dual listing, da gennaio ricerca AD ma no fretta-Cfo

* AD potrà essere scelto dentro o fuori gruppo

* In 2019 previsto capital market day

* Armani passerà da attuale 4,6% a 2% circa della holding

*

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - Al momento EssilorLuxottica è nata come una società quotata a Parigi, eventuali altre decisioni saranno prese dal board.

Così ha risposto il co-Cfo Stefano Grassi in merito a una possibile doppia quotazione - più volte ventilata dal primo azionista Leonardo Del Vecchio - della holding che controlla il primo produttore al mondo di lenti, Essilor, e il leader mondiale delle montature, Luxottica.

L’operazione di integrazione delle due realtà è alle battute finali: il primo ottobre il conferimento a Essilor delle azioni Luxottica in mano a Delfin e il cambio di nome di Essilor in EssilorLuxottica, oggi il primo giorno dell’Ops obbligatoria che porterà al delisting del gruppo italiano.

La governance per il primo triennio è definita, con Leonardo Del Vecchio presidente esecutivo e Hubert Sagnieres vicepresidente esecutivo con pari poteri.

A gennaio, hanno i ricordato i due Cfo in occasione di un incontro con la stampa, partirà la ricerca di un amministratore delegato. “Non c’è fretta, non c’è nessuna vacatio di poteri”, ha sottolineato Grassi ricordando che il nuovo Ceo potrà essere scelto fuori o dentro il gruppo. “Quel che conta è trovare la persona giusta”, ha ribadito la co-Ceo Hilary Halper, indicando come orizzonte temporale del mandato fine 2020, in coincidenza grosso modo con la scadenza del primo board.

Intanto nel 2019, probabilmente dopo l’approvazione del primo bilancio, sarà organizzato un Capital Market Day per approfondire progetti e sinergie della nuova realtà.

L’Ops si chiuderà il 28 novembre, se non raggiungerà la soglia per il delisting l’offerta potrebbe essere estesa dal 6 al 12 dicembre. In caso di adesioni sopra il 90% si entra nel caso del sell out o dello squeeze out (sopra il 95%); entrambi prevedono che l’azionista possa scegliere se essere pagato in carta o contanti. Sotto il 90% Luxottica potrebbe essere fusa con una società non quotata del gruppo e in questo caso ci sarebbe per gli azionisti un diritto di recesso.

All’Ops ha già detto che aderirà il socio storico di Luxottica Giorgio Armani, che passerà dal 4,6% di oggi a circa il 2% della holding italo-francese.

(Claudia Cristoferi)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below