October 29, 2018 / 10:56 AM / in a month

BUZZ BORSA-Banche in rally dopo S&P e calo spread, attenzione governo a settore

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - ** I titoli finanziari estendono il rally a Piazza Affari dopo la conferma del rating sul debito sovrano dell’Italia da parte di S&P, letta dal mercato con sollievo rispetto alle attese più pessimistiche, che spinge al ribasso lo spread tra Btp e Bund.

** All’allentamento delle tensioni sul comparto contribuiscono anche le recenti dichiarazioni di esponenti del governo che sottolineano lo stato di massima attenzione sul sistema bancario ed eventuali piani di intervento se la sitazione dovesse peggiorare.

** Secondo gli analisti, tuttavia, l’incertezza prosegue a causa del difficile contesto politico e del trend macroeconomico. Una delle fonti di preoccupazioni è legata ai costi del funding e alla liqudit,à anche se al momento non sembrano esserci problemi su liquidità e posizione di capitale.

** Un banco di prova importante saranno gli stress test Eba che verranno pubblicati venerdì prossimo e che in Italia vedono impegante direttamente Intesa Sanpaolo, UniCredit, Banco Bpm e Ubi.

** Attorno alle 11,40 l’indice del settore bancario è in rialzo del 3,9% recuperando la perdite complessiva dell’ultima settimana.

** Tra i singoli titoli Banco Bpm, tra le più penalizzate nell’ultima pesante correzione del settore, balza del 5,5%, Ubi <UBI.,MI> del 5%, Mediobanca +4,3%, UniCredit +4,2%, Bper +3,9%, Intesa Sanapolo +3,7%

** Fuori dal FTSE Mib, Mps e Carige corrono a +9% circa, mentre Creval avanza del 3%.

** “Ci aspettiamo qualche sollievo a breve termine dopo il giudizio di S&P migliore delle attese, ma il contesto politico rimane impegnativo e potenzialmente negativo per i trend macroconomici, per la liquidità delle banche e costo del funding”, commenta in una nota Credit Suisse.

“La nostra principale preoccupazione è un potenziale deflusso di depositi dal sistema nel quarto trimestre”, aggiunge.

** Secondo una broker italiano il settore bancario al momento non presenta problemi di liquidità e i livelli dello spread non creano rischi per la posizione di capitale delle banche, anche se un un ulteriore allargamento potrebbe creare problemi per il settore. Il broker inoltre non vede situazioni critiche dagli stress test del 2 novembre prossimo.

** Venerdì sera Standard & Poor’s ha confermato il rating sovrano dell’Italia a ‘BBB’ ma ha abbassato l’outlook a negativo da stabile.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below