October 29, 2018 / 10:51 AM / a month ago

PUNTO 1-Ansaldo Sts, Hitachi rileva quota Elliott a 12,7 euro/azione, lancia Opa

(Aggiunge background, andamento titolo e commento broker)

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - Hitachi, azionista di maggioranza di Ansaldo Sts con il 50,772%, ha raggiunto un accordo per l’acquisto dell’intera partecipazione del 31,794% che fa capo a Elliott a 12,7 euro per azione e il conseguente lancio di un’Opa sulle azioni rimanenti, con l’obiettivo di delistare il gruppo.

E’ quanto si legge in due note separate.

Dopo l’acquisto delle 63.588.837 azioni ordinarie in mano a Elliott, per un controvalore complessivo di poco oltre 800 milioni, Hitachi si ritroverà con l’82,567% del gruppo.

“L’accordo non è soggetto a condizioni. E’ previsto che il trasferimento e il pagamento delle azioni di Ansaldo avvenga entro quattro giorni di mercato aperto dalla sottoscrizione dell’accordo e pertanto il 2 novembre 2018”, sottolinea il comunicato.

Il documento dell’Opa sarà depositato in Consob entro venti giorni. Il controvalore massimo dell’offerta è di 442,8 milioni di euro.

Il prezzo di 12,7 euro pagato a Elliott incorpora un premio del 9,483% rispetto alla chiusura di venerdì a 11,6 euro per azione, sottolinea la nota.

L’Opa è vincolata al raggiungimento di una quota superiore al 90%, con l’obiettivo di arrivare al delisting, “così da consentire un’integrazione completa, incisiva ed efficace delle attività dell’emittente nel gruppo Hitachi”.

In Borsa il titolo Ansaldo Sts sale del 9,14% a 12,66 euro, allineandosi sostanzialmente al prezzo d’Opa.

Un importante broker italiano suggerisce di apportare le azioni all’offerta, sottolineando che tutti gli investitori attivisti a questo punto sono fuori dall’azionariato, che non ci sono altri investitori con quote oltre l’1% e quindi non è prevedibile un innalzamento dell’offerta.

Secondo quanto confermato da una fonte vicina alla situazione nei mesi scorsi il fondo Amber, che aveva affiancato Elliott nel chiedere un prezzo più alto nella prima Opa, è uscito dal capitale del gruppo.

UNA CONTESA CHE ANDAVA AVANTI DAL 2015

L’accordo annunciato oggi chiude una disputa che va avanti dal 2015, quando Hitachi aveva acquisito dall’allora Finmeccanica il 40% di Ansaldo Sts e l’intero capitale di Ansaldo Breda, lanciando un’Opa sul gruppo quotato a 9,5 euro per azione.

Elliott aveva giudicato il prezzo troppo basso e deciso di non apportare le proprie azioni.

La Consob, riconoscendo una collusione tra Hitachi e Finmeccanica che aveva portato alla sopravvalutazione di Ansaldo Breda rispetto ad Ansaldo Sts, aveva successivamente imposto a Hitachi di aumentare a 9,899 da 9,50 euro per azione il prezzo dell’Opa obbligatoria, che si era poi conclusa con adesioni pari al 6,4% del capitale.

Successivamente alla chiusura dell’offerta Hitachi aveva comprato altre azioni Ansaldo Sts a 10,5 euro per azione, portandosi sopra il 50%, e adeguato il prezzo dell’Opa tramite il versamento di un conguaglio. Si era poi impegnata, nel caso di acquisto di altre azioni nei successivi due anni (quindi fino a fine marzo 2018) a un prezzo superiore ai 10,5 euro, a pagare agli aderenti all’Opa la differenza di prezzo.

All’epoca Elliott aveva anche chiesto al Tar l’annullamento della delibera Consob, chiedendo una rideterminazione del prezzo a circa 15 euro per azione.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below