October 25, 2018 / 2:28 PM / 2 months ago

Immobiliare Italia, Adia non cambia strategia, continua a puntare su Milano

MILANO, 25 ottobre (Reuters) - Dopo le le recenti tensioni politiche ed economiche che hanno colpito l’Italia il fondo di Abu Dhabi Adia non vede cambiamenti nella propria strategia di investimento nel paese, che identifica sostanzialmente con Milano, e pensa di continuare a investire nel capoluogo lombardo.

E’ quanto spiegato da Pascal Duhamel, responsabile europeo per il real estate di Adia, durante il Coima Real estate Forum.

Duhamel ha sottolineato che il fondo “non guarda ai paesi ma alle città” e tra queste in Italia c’è solo Milano al momento.

“Siamo a Milano e vogliamo investire ancor di più a Milano”, ha detto, aggiungendo di vedere valore soprattutto nello sviluppo immobiliare.

A chi gli chiedeva se potesse esserci dell’interesse per Roma, Duhamel ha spiegato che la situazione nella capitale è più difficile, anche se non si possono escludere per sempre investimenti.

A una domanda sull’impatto delle recenti tensioni tra Italia e Unione europea, il rappresentante di Adia ha risposto, sottolineando che non vede cambiamenti nella strategia di investimento del fondo in campo immobiliare, perché si tratta di una strategia di lungo termine.

“Le cose vanno e vengono. Non è possibile vendere in due giorni o comprare in due giorni. Dobbiamo avere una visione di lungo termine”, ha detto.

Una visione sostanzialmente condivisa anche da Karim Habra, responsabile per l’Europa di Ivanhoe Cambridge, gruppo che gestisce 60 miliardi di dollari canadesi di asset.

Habra ha sottolineato come gli investimenti europei del gruppo sono concentrati su Francia, Gran Bretagna e Germania, oltre che su una serie di singole città.

“Non abbiamo una strategia sull’Italia, ma una strategia su Milano”, ha affermato, sottolineando che anche nel loro caso si tratta di un’impostazione di lungo termine.

Anche Aldo Mazzocco, responsabile del real estate di Generali, ha messo in luce il gap tra Milano e le altre aree del paese. “Milano è come un’isola”, ha detto.

Secondo i dati presentati durante il forum, nei primi nove mesi dell’anno sono stati investiti nel mercato italiano degli immobili commerciali 5,3 miliardi, che dovrebbero salire a quota 8,5 miliardi sull’intero anno, in calo rispetto al record di 11,3 miliardi del 2017.

I flussi di capitali provengono per il 25% da investitori domestici e per il 75% da stranieri.

Il mercato milanese è stato il più attrattivo, con circa 2 miliardi di euro di nuovi investimenti negli immobili commerciali nei primi nove mesi del 2018, sostanzialmente in linea con lo stesso periodo del 2017.

In questo contesto Coima punta a investire complessivamente oltre 3 miliardi nei prossimi 5 anni, spiega un comunicato.

(Elisa Anzolin)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below