October 25, 2018 / 1:25 PM / in 2 months

Ternienergia, approvato piano risanamento con dismissioni e riscadenzamento debito

MILANO, 25 ottobre (Reuters) - Il Cda di Ternienergia ha approvato un piano di risanamento e rilancio finalizzato a ripristinare l’equilibrio finanziario e patrimoniale della società nel lungo periodo.

La società lo comunica in una nota.

Nel piano — predisposto con l’ausilio di Kpmg in qualità di advisor industriale e finanziario — è contenuto tra gli altri elementi un programma di dismissione degli asset per la produzione di energia da fonti alternative. Inoltre, si prevede la fusione per incorporazione di Softeco Sismat Srl in TerniEnergia a fine 2019 e una manovra finanziaria che oltre a prevedere il riscadenzamento del debito fissa una nuova ripartizione dei proventi ottenuti dalla dismissione degli asset tra banche e obbligazionisti.

Per quanto riguarda la ripartizione, sono state proposte due alternative, una manovra pari passu senza stralcio dei crediti oppure una manovra saldo e stralcio. Nel primo caso, le esposizioni dovrebbero essere rimborsate entro fine 2026, nel secondo entro il 2025.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below