October 16, 2018 / 5:36 PM / 6 months ago

Consiglio Stato boccia ricorso Aspi su tariffe a concessionarie per check sicurezza

ROMA, 16 ottobre (Reuters) - Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso straordinario presentato lo scorso anno da Autostrade per l’Italia (Aspi) al presidente della Repubblica per ottenere l’annullamento del decreto che ha fissato a carico dei concessionari autostradali i costi per le attività di controllo legate alla sicurezza.

Il decreto, varato il 7 agosto 2017 dai ministeri delle Infrastrutture (Mit) e dell’Economia, fissa il costo parametrico (179 euro a chilometro) per le verifiche che devono essere eseguite dai tecnici del Mit sia a livello di progetto, sia sull’opera realizzata, per svolgere l’attività di “classificazione” dell’infrastruttura e per controllare l’applicazione delle norme tecniche, in particolare sulle opere d’arte, come ponti, viadotti e gallerie.

Aspi sosteneva l’illegittimità del provvedimento perché avrebbe modificato le concessioni esistenti.

“Nel caso di specie”, scrive il Consiglio di Stato, “dall’attuazione del decreto tariffe non deriva alcuna violazione dei rapporti contrattuali tra concedente e società concessionaria” perché il decreto prevede che le tariffe siano “da considerarsi ammissibili tra i costi per la determinazione del capitale direttamente investito ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di regolazione economica del settore stradale’, e, quindi, i gestori non pubblici possono ‘ribaltare’ gli oneri di tali tariffe negli oneri di investimento da loro sostenuti, in fase di aggiornamento dei rispettivi piani economico-finanziari”.

Ciò, continuano i giudici, “comporta che i gestori possono recuperare gli oneri derivanti dalle contestate tariffe includendoli - in fase di aggiornamento dei rispettivi piani economico-finanziari - tra gli oneri di investimento sostenuti, facendoli sostanzialmente gravare sugli utenti finali dell’infrastruttura gestita”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below