October 16, 2018 / 8:59 AM / 2 months ago

Russia, Conte: sanzioni fini a se stesse danneggiano imprese Italia

ROMA, 16 ottobre (Reuters) - Le sanzioni “fini a se stesse” nei confronti della Russia danneggiano le imprese italiane, e Mosca resta un attore fondamentale per la risoluzione delle crisi internazionali.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso delle sue comunicazioni al Senato in vista del Consiglio europeo del 18 ottobre.

“Le sanzioni fini a se stesse non fanno che danneggiare le nostre imprese, che invece questo governo intende tutelare, e la stessa società civile russa”, ha detto il premier, sottolineando l’esigenza di mantenere la “unitarietà” degli europei nel rapporto con Mosca.

Conte, che questo mese vedrà Vladimir Putin in Russia e si confronterà con lui “su temi internazionali e di sicurezza”, vede nel vertice dei leader del’Ue una “nuova occasione per approfondire con i colleghi europei come declinare correttamente un approccio che definisco a doppio binario, fermezza collegata a dialogo con Mosca che resta un attore imprescindibile per la risoluzione delle crisi internazionali”.

(Angelo Amante)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below