October 15, 2018 / 9:44 AM / 2 months ago

PUNTO 1-Titoli Stato Italia, portafoglio esteri risale in luglio da minimo 15 mesi

 (Aggiunge dati, contesto, tabella)
    MILANO, 15 ottobre (Reuters) - Risale in luglio, dal minimo
da oltre un anno registrato il mese precedente, il controvalore
dei titoli di Stato italiani detenuti da investitori esteri.
    Dopo le forti tensioni sui Btp registrate in maggio e
giugno, legate alla nascita del governo M5s-Lega, il mese di
luglio ha visto una fase di temporanea stabilizzazione del
mercato che spiega il parziale ritorno di interesse da parte
degli investitori stranieri. Nei mesi successivi, tuttavia, con
l'approssimarsi della manovra l'obbligazionario italiano è
tornato ad essere nuovamente soggetto a pesanti vendite.
    Secondo i dati contenuti nel documento mensile 'Finanza
pubblica, fabbisogno e debito' diffuso stamane da Banca
d'Italia, in luglio il controvalore del portafoglio in mano a
investitori non residenti risultava pari a 672,464 miliardi di
euro rispetto ai 664,354 miliardi (rivisti da 664,342) del mese
precedente, che era stato il livello più basso da marzo 2017.
    In base a calcoli Reuters sui dati di Via Nazionale, la
quota dei titoli in mano ai non residenti sul totale di quelli
in circolazione è risalita marginalmente al 33,8% dal 33,7% di
giugno.
    I dati odierni includono i titoli di Stato detenuti da
investitori domestici attraverso soggetti non residenti (come
gestioni patrimoniali e fondi) e quelli detenuti
dall'Eurosistema direttamente (e non attraverso Bankitalia) e da
banche centrali di altri Paesi.
    Secondo le stime di Bankitalia, a fine 2017 la quota
detenuta da investitori esteri veri e propri risultava pari al
26,5%, contro un dato 'lordo' del 35,6%, confermando un divario
tra le due grandezze storicamente nell'ordine dei 10 punti
percentuali.
    
    TUTTO FERMO
    In luglio, a fronte di un incremento della massa di
governativi in circolazione di quasi 19 miliardi, l'esposizione
relativa al debito pubblico italiano delle diverse categorie di
investitori è rimasta di fatto invariata. Al piccolo incremento
della quota degli esteri è corrisposto un calo altrettanto
contenuto di quella dei risparmiatori italiani retail, mentre
risultano assolutamente invariate rispetto al mese precedente le
quote di Bankitalia, banche italiane e fondi e assicurazioni.
    Di seguito la tabella con lo spaccato dei dati:
        
                   luglio 2018     giugno 2018
                   mld euro - %    mld euro - %
                                         
 Banca d'Italia   383,799 - 19,3  380,244 - 19,3
 Banche italiane  392,228 - 19,7  387,486 - 19,7
 Assicur./Fondi   449,032 - 22,6  444,404 - 22,6
     Retail        90599 - 4,6     92966 - 4,7
     Esteri       672,464 - 33,8  664,354 - 33,7
                                         
     Totale         1.988,121       1.969,452
 
    Il documento odierno ha fornito anche i dati preliminari di
agosto sull'importo dei titoli italiani in circolazione e su
quelli detenuti da Bankitalia.
    Lo stock di governativi è calato di quasi 14 miliardi (in
agosto il Tesoro ha cancellato le aste a medio lungo di metà
mese e quelle di indicizzati di fine mese), mentre il
portafoglio di Via Nazionale è aumentato a 386,591 miliardi,
salendo al 19,6% del totale.
    
     
    Per una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"   
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below