October 11, 2018 / 3:48 PM / 12 days ago

Manovra, Senato vota rinvio pareggio bilancio a dopo 2021

ROMA, 11 ottobre (Reuters) - Il Senato ha approvato, con la maggioranza assoluta di 165 voti favorevoli, 107 contrari e 5 astenuti, il rinvio del pareggio di bilancio a dopo il 2021.

La scorsa legislatura i governi a guida Pd avevano garantito all’Europa l’azzeramento entro il 2020 del deficit strutturale, calcolato al netto del ciclo e delle una tantum.

Il governo Lega-M5s, nel fissare il deficit al 2,4% del Pil nel 2019, peggiora di 0,8 punti l’indebitamento strutturale che resta fissato a quota 1,7% in rapporto al prodotto interno lordo fino al 2021.

La Nota di aggiornamento al Def (Nadef) non chiarisce i tempi del piano di rientro nei parametri europei, salvo fornire “la disponibilità a rivedere in futuro il sentiero di riduzione dell’indebitamento nell’eventualità che la crescita acceleri marcatamente”.

Palazzo Madama a breve voterà la risoluzione di maggioranza, chiudendo l’esame della Nadef.

Le analoghe votazioni a Montecitorio avverranno entro sera.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below