October 10, 2018 / 5:32 PM / a month ago

Eni, con Conte si è parlato solo di investimenti, non di cedole o Btp - AD

MILANO, 10 ottobre (Reuters) - Nell’incontro odierno a Palazzo Chigi fra il premier, Giuseppe Conte, e l’AD di Eni , Claudio Descalzi, si è parlato solo di investimenti in Italia e non di dividendi o di acquisto di titoli di Stato da parte della major petrolifera.

E’ quanto ha detto il numero uno di Eni che ha, nel primo pomeriggio, visto il premier Conte a Roma prima che la riunione fosse allargata ai vertici anche delle altre partecipate del Tesoro.

“C’è stata una analisi su tutte le industrie per vedere quali sono i livelli degli investimenti e capire quanto può essere il consolidato degli investimenti e di attività in Italia. Una cosa normale per un azionista. Noi facciamo tanti roadshow con tutti gli azionisti ed è anche giusto che lo facciamo con il nostro maggiore azionista per spiegare cosa facciamo in Italia, tutto qua”, ha detto Descalzi.

Che ha aggiunto: “Non ci sono state richieste specifiche, ma si è parlato di investimenti per capire quali sono quelli più importanti ed i nostri più importanti sono nel campo dell’economia circolare, nella chimica, nella raffinazione e nelle rinnovabili. Ho narrato al premier ciò che narro abitualmente agli investitori”.

Alla domanda se è stato chiesto all’Eni di aumentare gli investimenti in Italia, Descalzi ha così risposto, a margine di un convegno Ispi a Milano: “Noi abbiamo già una spesa molto importante, molto vicina ai 22 miliardi in quattro anni, con un certo numero di miliardi legati anche a possibili aumenti legati ad una minore burocrazia, però non abbiamo parlato di queste cose, in particolare”.

L’AD di Eni nega che sia stato chiesto al colosso petrolifero di acquistare titoli di Stato italiani o di incrementare l’ammontare dei dividendi. “No, assolutamente no”, ha risposto il manager. “Abbiamo parlato di investimenti su attività operative e industriali. Noi investiamo in attività operative, non investiamo in titoli e non abbiamo parlato di dividendo anche perché stiamo parlando di dividendi super. Abbiamo un dividend yield del 6% circa, voglio trovare chi ne ha di questo tipo”.

Secondo Descalzi, l’incontro odierno non aveva attinenza con la manovra di bilancio “ma mi è stato chiesto quello che io faccio in Italia e basta. E’ stato un tema molto legato alla parte industriale, agli investimenti e alle attività. Abbiamo affrontato i temi che sono ricerche e tecnologia scientifica e anche di impieghi di nuove risorse e accordi con le università. Abbiamo parlato di cose estremamente concrete. I miei investimenti sono pronti e non li ho inventati oggi”.

(Giancarlo Navach)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below