October 4, 2018 / 2:07 PM / 14 days ago

Grecia, governo lavora a piano sui Npl - banchieri

ATENE, 4 ottobre (Reuters) - Il governo greco sta lavorando ad un piano sui crediti deteriorati delle banche che possa aiutare gli istituti nei processi di cessione degli Npl.

Lo riferiscono alcuni banchieri vicini alla vicenda aggiungendo che una bozza del progetto è stata inviata alle autorità Ue sulla concorrenza e alla vigilanza bancaria.

Lo schema prevede l’istituzione di società veicolo (Spv) alle quali verrebbero trasferiti i crediti deteriorati delle banche in modo da velocizzare le operazioni di pulizia dei bilanci bancari.

“C’è un piano che è stato preparato dal fondo di salvataggio bancario Hfsf qualche tempo fa”, ha detto a Reuters un banchiere senior che non vuole essere citato.

“Il piano è stato mostrato al governo, alle autorità europee e alla vigilanza bancaria Ssm”, ha specificato.

La questione chiave è se un piano di questo tipo possa ottenere il via libera dalla Dg Ue alla Concorrenza o se verrà considerato come una forma di aiuto di Stato.

L’Hellenic Financial Stability Fund (Hfsf), il fondo di salvataggio che detiene partecipazioni in banche greche dopo aver partecipato a tre operazioni di ricapitalizzazione, non conferma se il piano possa essere già operativo in caso di via libera delle autorità Ue.

“Tutto questo parlare di un sistema di protezione di asset riguarda idee, pensieri che il fondo scambia con le parti interessate. Non c’è un piano finale concreto”, ha detto a Reuters un funzionario Hfsf.

Secondo un funzionario governativo Atene “non sta esaminando queste soluzioni”, aggiungendo che i fondamentali delle banche greche non giustificano il crollo dei titoli in borsa ieri quando il settore ha registrato ribassi, guidati da Pireo Bank , nell’ordine dell’8%.

Un progetto di questo tipo aiuterebbe il comparto bancario greco a ridurre l’alto livello di Npl. Alla fine di giugno le sofferenze sono scese del 4,1% rispetto al primo trimestre a 88,6 miliardi di euro, pari al 47,6% del portafoglio crediti complessivo delle banche. I piani delle banche di smaltimento delle sofferenze concordato con la Bce prevedono una riduzione complessiva a 64,6 miliardi entro la fine del 2019, con un Npe ratio che scenderebbe pertanto al 35,2%.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below