October 4, 2018 / 9:12 AM / in 2 months

BTP-Prezzi incorporano downgrade di un notch con outlook stabile - UniCredit

MILANO, 4 ottobre (Reuters) - I prezzi attuali dei Btp incorporano già un merito di credito più basso e un downgrade di un notch da parte di una o più agenzie, con il mantenimento di un outlook stabile, avrebbe un impatto limitato sul mercato.

E’ quanto si legge in un report di Luca Cazzulani, vice-responsabile della strategia sul reddito fisso di UniCredit, in vista dei verdetti sull’Italia delle agenzie di rating, che cominceranno a valutare i dettagli della prossima manovra economica, incentrata sulle misure di aumento della spesa promesse da M5s e Lega.

Inizialmente il governo aveva annunciato l’intenzione di far salire il rapporto deficit/Pil a 2,4% per il prossimo triennio, mentre nell’ultima versione il disavanzo è previsto in aumento al 2,4% solo l’anno prossimo, per assumere una china discendente, così come il debito.

Quest’ultimo viaggia oltre il 130% del Pil e fa sì che l’Italia resti un’osservata speciale del mercato e della Commissione europea. Il governo ha invece rivisto al rialzo le stime di crescita del Pil, in una direzione opposta alle ultime indicazioni macro e alle stime dei principali previsori privati e internazionali.

Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund a 10 anni è schizzato oltre 300 punti base, riavvicinandosi ai massimi dal 2013 toccati a fine maggio, per poi sgonfiarsi in area 280 punti base. Prima dell’annuncio dei piani iniziali sul deficit (2,4% per tre anni), il differenziale si attestava in area 240 pb, mentre a metà maggio, prima della diffusione della prima bozza di contratto di governo, viaggiava in area 130 pb.

I giudizi di Moody’s, S&P e Fitch sul rating italiano sono allineati e lo posizionano due livelli sopra il comparto ‘spazzatura’, mentre il rating di Dbrs è un gradino superiore a quello delle altre tre agenzie.

Il pronunciamento di S&P, che come Dbrs ha un outlook stabile, è atteso per il 26 ottobre, mentre Moody’s, che ha messo sotto osservazione il merito di credito italiano per un possibile downgrade, ha fatto sapere che scioglierà la propria riserva alla fine di questo mese. Fitch ha un outlook negativo.

Un downgrade di un notch da parte di una o più agenzie, accompagnato da una stabilizzazione dell’outlook, manterrebbe dunque il rating italiano nel comparto investment grade. Una situazione già scontata dal mercato, secondo lo strategist di UniCredit.

Se però, contestualmente al taglio del rating, l’outlook venisse mantenuto o portato in negativo, la reazione del mercato sarà meno lineare e prevedibile.

La variabile chiave della reazione sarà il posizionamento — e quindi l’importo che saranno ‘costretti’ a vendere per effetto della decisione delle agenzie — degli investitori più ‘sensibili al rating’, tipicamente gli esteri, che hanno già ridotto la loro esposizione ai Btp negli ultimi mesi.

L’analisi non entra nel merito dello scenario più estremo, ovvero quello in cui le aspettative di discesa del rating portano gli investitori a contemplare una perdita di accesso dei Btp alle operazioni di finanziamento della Bce, previsto nel caso in cui tutte le quattro agenzie portassero il rating a ‘junk’.

Il materializzarsi di questo scenario, secondo Cazzulani, ha una probabilità molto bassa e porterebbe la situazione in un territorio sconosciuto.

I Btp sarebbero coinvolti in una dinamica più complessa, che dipenderebbe anche dall’eventuale decisione delle autorità italiane di chiedere l’aiuto del Fondo di stabilità, che permetterebbe ai Btp di restare nel novero dei titoli acquistabili da Francoforte e consegnabili alla Bce a garanzia di finanziamenti.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below