October 3, 2018 / 2:35 PM / a month ago

PUNTO 1-Banca Ifis lancia warning su utile 2018, probabile revisione target 2019

(Accorpa pezzi, aggiunge dettagli da conference call, background)

MILANO, 3 ottobre (Reuters) - Banca Ifis lancia un warning sull’utile di quest’anno e preannuncia che i target finanziari sul 2019 probabilmente non verranno centrati.

E’ quanto è emerso nel corso di una conference call del management dell’istituto veneto con la comunità finanziaria, convocata per rassicurare i mercati dopo che nei giorni scorsi il titolo ha registrato pesanti flessioni.

Banca Ifis prevede di chiudere il 2018 con un utile attorno a 140 milioni di euro, ha detto l’amministratore delegato, Giovanni Bossi.

“C’è una differenza rispetto a quanto anticipato nel corso dell’ultima conference call sui risultati”, ha spiegato Bossi, “attribuibile a rettifiche su una singola posizione. Non abbiamo evidenze di altre posizioni concentrate”.

In precedenza, il management aveva preannunciato per quest’anno un utile netto di 188 milioni, in crescita rispetto ai 180,8 milioni di un anno prima.

A inizio settembre, Banca Imi aveva pubblicato un report in cui diceva di attendersi per quest’anno un utile netto di 161 milioni.

Banca Ifis ha archiviato il primo semestre con un utile netto di 66,2 milioni.

La posizione ‘incriminata’ riguarda “un debitore ceduto in relazione all’attività di factoring”, ha spiegato Bossi, “è una posizione sistemica che riguarda un po’ tutti”. L’AD non ha fatto il nome, ma gli indizi sembrano condurre ad Astaldi che ha chiesto il concordato preventivo a fine settembre.

Bossi ha preannunciato un nuovo piano industriale. Mara Di Giorgio, responsabile investor relations, marketing e comunicazione, rispondendo alla domanda di un analista sulla conferma o meno dei target per il 2019, ha precisato: “Attualmente non possiamo dire se confermiano i target 2019. A senso logico direi che non saremo in grado (di confermarli), ma dobbiamo rifare il piano, ora non abbiamo i numeri”.

Il management ha rassicurato sulla solidità della banca. Bossi in particolare, ha sottolineato che ha cassa libera per circa 1,3 miliardi, aggiungendo che per rispettare il liquidity coverage ratio sono sufficienti 200 milioni.

Grande spazio è stato dedicato all’evoluzione del quadro politico e all’impatto sullo spread. Banca Ifis, ha spiegato l’AD, ha in portafoglio titoli di stato italiani pari a circa 400 milioni. Il manager ha aggiunto che attualmente l’impatto massimo dovuto all’aumento dello spread è pari a 17 punti base.

Bossi si è detto convinto che “l’Italia darà risposte adeguate alle istanze che arrivano dai mercati”. E, per quanto riguarda Banca Ifis, ha affermato che ci sono vari elementi “che assicurano sulla capacità di reagire e di trarre vantaggio dalla selezione delle opportunità. Alcune opportunità ci aspettiamo arrivino dal bisogno di altri player di vendere asset sul mercato”.

Per quanto riguarda, infine, il mercato degli npl, Bossi ha detto che Banca Ifis sta guardando “10-15 operazioni potenziali. Ci aspettiamo che almeno qualcuna centri il bersaglio. Nel primo semestre abbiamo fatto attenzione ai prezzi e sono molto soddisfatto della disciplina dimostrata nel non farci prendere dalla frenesia di inseguire quotazioni eccessive. Oggi vediamo prezzi in moderata contrazione”.

Attorno alle 16,20 Banca Ifis guadagna il 3,8%, a 19,39 euro, dopo aver toccato un massimo di 19,94 euro. Dal 3 agosto scorso il titolo ha perso il 20% circa.

(Massimo Gaia)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below